Microsoft cerca la pace con l’Europa

di |
logomacitynet696wide

Microsoft offre la pace alla EU. “Riveleremo parte del codice di Windows”, afferma il colosso di Redmond che cerca di evitare le sanzioni della Commissione. Basterà ?

Microsoft offre un ramoscello d’ulivo alla Commissione anti-trust della Comunità  Europea. “Un passo per soddisfare le richieste e i dubbi avanzati nei nostri confronti”, per usare le parole di Redmond.
Quello che dovrebbe essere un modo per chiudere il caso che oppone il maggior protagonista del mondo informatico al mondo alla UE è stato presentato questa mattina da John Frank, consigliere generale per il nostro continente di Microsoft. Si tratterebbe di rivelare parte del proprio codice proprietario così che la concorrenza possa essere in grado di competere meglio con i sistemi Windows. Il fatto che Microsoft controlli il codice, potenzialmente, avendo la possibilità  di produrre software server in grado di funzionare meglio con i pervasivi client Windows è uno dei capi d’accusa avanzati dagli avversario di Microsoft.
Al momento non é chiaro se questa offerta soddisferà  la UE; quello che appare certo è che la proposta di Microsoft non tocca un secondo aspetto delle accuse avanzate nei suoi confronti In Europa: l’interazione di Media Player con il sistema operativo, le cui modalità  e conseguenze sono ugualmente oggetto di indagine da parte della Unione.