Nannini prima nella hit parade digitale

di |
logomacitynet696wide

Gianna Nannini conquista la vetta della prima classifica della musica digitale in Italia. “Nel nostro paese – dice il presidente della federazione dei discografici italiani – grande crescita degli acquisti di canzoni su Internet”

E’€™ Gianna Nannini l’€™artista più scaricata siti che vendono musia on line. L’€™artista senese si è collocata al primo posto nella graduatoria stilata dalla Fimi, l’€™associazione dei discografici italiani, che ha dato il via proprio questa settimana ad una nuova classifica tutta dedicata al mondo della musica digitale.

La classifica, stilata per conto della Fimi dalla società  specializzata Nielsen Soundscan, ha preso in considerazione tutti i principali siti italiani del settore: Apple ITunes Italy, 105 Megastore, 105 Classic Megastore, Coca Cola Music Store, MSN Music Club Italy, MTV Digital Downloads Italy, Radio Montecarlo Megastore, Tiscali Italy, United Music Megastore, Media World Net Music.

La top ten include oltre a ‘€œSei nell’anima’€ della Nannini, ‘€œOne’€ di Mary J. Blige, ‘€œSorry’€ di Madonna, ‘€œHide and seek’€ di Imogen Heap, ‘€œTeach me again’€ di Elisa, ‘€œUguale a lei’€ di Laura Pausini, ‘€œCom’è straordinaria la vita’€ di Dolcenera, ‘€œUpside Down’€ di Jack Johnson, ‘€œVorrei avere il becco’€ di Giuseppe Povia e ‘€œLove Show’€ di Skye.

In occasione della presentazione della prima classifica della musica digitale, il presidente della Fimi Enzo Mazza ha fatto il punto sul commercio di canzoni on line nel nostro paese, precisando che nel 2005 sono state oltre 14 milioni le canzoni acquistate attraverso i canali digitali in Italia il 4% del busines del settore. Nonostante il dato sia inferiore alla media mondiale (6%) il risultato appare decisamente buono per le particolarità  del nostro mercato e l’€™attitudine degli italiani, che non è certo quella degli americani o degli abitanti dei paesi nordici, a questo tipo di acquisto ‘€œPer il 2006 – dice Mazza – prevediamo una forte crescita’€. Va anche precisato che in Italia l’80 per cento dei brani scaricati online finiscono sui telefoni cellulari.

La top ten della musica digitale diverrà  un appuntamento fisso settimanale