Standard pan-europeo per la Tv sul cellulare?

di |
logomacitynet696wide

Il governo europeo è preoccupato per la confusione degli standard che regna nel campo della Tv sul cellulare. ‘€œPotremmo imporre l’€™unificazione con una norma specifica’€, dice il commissario Viviane Reding.

Il governo dell’€™Unione Europea potrebbe imporre uno standard unico per la televisione digitale sul telefonino. Cenni alla possibilità  di un atto di forza per unificare su scala continentale i sistemi di trasmissione delle TV per cellulari sono stati fatti nei giorni scorsi dal commissario per le telecomunicazioni, Viviane Reding.

Secondo la Reding esiste la possibilità  per l’€™Europa di imporre uno standard della Tv a livello mondiale, così come è accaduto per il Gsm, ma per raggiungere questo obbiettivo e far sì che si abbiano frutti in termini commerciali si deve procedere ad una standardizzazione dei sistemi.

Attualmente, nonostante la maggior parte dei paesi, usi il DVB-H, esistono mercati che sperimentano altri sistemi come MediaFlo nel Regno Unito e DMB in Norvegia, Germania e Francia. Secondo la Reding il candidato migliore per l’€™unificazione dei sistemi di trasmissione è DVB-H: ‘€œintorno a questo standard ‘€“ ha detto il commissario ‘€“ si può costruire quella economia di scala che necessita per dare il via ad una crescita di questo settore sia in Europa che nel resto del mondo’€

La preoccupazione principale dei legislatori è la polverizzazione dei sistemi per la Tv sul telefonino, una situazione che potrebbe portare, oltre che a costi più alti, a problemi nell’€™uso dei dispositivi quando si viaggia all’€™estero.

La Reading in ogni caso si dice ‘€œriluttante’€ nell’€™imporre con una legge quello che sarebbe auspicabile avvenisse per libera scelta del mercato. La data limite da rispettare dopo la quale la standardizzazione ‘€œex lege’€ diventerà  probabile, è l’€™estate, in tempo per creare un mercato in vista delle olimpiadi di Pechino e i campionati europei di calcio.

Ricordiamo che l’€™Italia, dove la Tv sul cellulare fa uso della tecnologia DVB-H, è il paese leader in questo ambito in Europa e uno dei principali mercati al mondo con 400mila abbonati al servizio e una copertura di vaste aree del territorio nazionale.