Stati Uniti: il vecchio Razr doma iPhone

di |
logomacitynet696wide

Dopo anni di presenza sul mercato Motorola Razr V3 è ancora il cellulare più diffuso negli Stati Uniti mentre l’iPhone è al secondo posto. Una ricerca di NPD Group fotografa i terminali più amati dagli americani nello storico passaggio dai cellulari “solo voce” agli smartphone di ultima generazione.

Dopo anni di presenza sul mercato il sottile cellulare a conchiglia Razr V3 di Motorola è ancora il numero uno negli Stati Uniti, in seconda posizione l’iPhone a sua volta seguito dal BlackBerry Curve, quarto LG Chocolate e al quinto di nuovo BlackBerry con il terminale Pearl.

La classifica dei primi 5 telefonini più diffusi in USA vede al primo posto un terminale di vecchia generazione, quasi esclusivamente dedicato alla fonia, dimostrando però anche la crescente importanza degli smartphone con Apple e RIM a giocarsi la partita. La classifica e le analisi del caso sono state elaborate da NPD Group che però non ha svelato l’esatta percentuale che spetta a ciascun dispositivo: tra i siti che hanno riportato la notizia ricordiamo RCRWireless.

L’autore della ricerca Ross Rubin di NPD Group sostiene che il Razr V3, un tempo top di gamma Motorola e disponibile solo a prezzi sostenuti, ora è offerto a prezzi contenuti da numerosi operatori mobile, infine diversi di questi lo offrono gratuitamente ai clienti abbonati. Rubin spiega così che pur essendo disponibile ovunque e in volumi di produzione immensi, questo terminale porta a Motorola margini di profitto sempre più ristretti.

All’estremo opposto del telefonino solo per telefonare troviamo Apple iPhone, il numero due negli Stati Uniti. Secondo Rubin il 30% degli utenti che hanno acquistato iPhone 3G sono approdati all’operatore AT&T abbandonando il loro operatore precedente, proprio per poter avere lo smartphone. Tra le caratteristiche salienti l’analista indica la possibilità  di accedere e navigare sul Web con una esperienza simile a quella del desktop.