Vodafone primo test su rete cellulare da 14,4 Mbps

di |
logomacitynet696wide

Nei laboratori milanesi di Vodafone testata la rete cellulare a 14,4 Mbps. La nuova tecnologia arriverà  ad inizio 2009. L’operatore mobile al lavoro anche sull’Lte che porterà  le comunicazioni wireless a 100 Mbps.

La cellulare ad alta velocità  diventa ancora più… veloce. A realizzare una connessione su rete abilitata a 14,4 Mbps con il prototipo di un terminale che puo’€™ raggiungere i 10.8 Mbps è stata Vodafone che ha presentato il sistema al sottosegretario alle Comunicazioni, Paolo Romani.

Il test e’ stato effettuato nei propri laboratori milanesi, utilizzando apparati di rete Nokia-Siemens Networks in versione commerciale ed il prototipo di un cellulare Nokia. Lo sviluppo della rete HSDPA a 14.4 Mbps sara’€™ realizzato a partire dall’€™inizio del 2009.

«Con questo sviluppo – dice Vodafone – confermiamo il costante impegno nel promuovere la banda larga mobile, con l’obiettivo di assicurare i migliori servizi disponibili ai propri clienti, e evidenzia la concreta possibilità  offerta dalla banda larga mobile per affiancare i servizi di rete fissa in modo efficiente ed efficace nella copertura del digital divide.»

‘€œIn Italia – ha spiegato l’€™Amministratore Delegato di Vodafone Italia, Paolo Bertoluzzo – l’€™8 per cento della popolazione risulta ancora priva della connettivita’€™ DSL. Un utile contributo a ridurre questo divario puo’€™ arrivare dalle potenzialita’€™ offerte dalle infrastrutture di accesso radio, eventualmente anche condividendole tra gli operatori. In tre anni, con un investimento stimabile in meno di 500 milioni di euro, sarebbe possibile ridurre all’€™1 per cento la popolazione non raggiunta dalla banda larga. Per dimostrare concretamente le potenzialita’€™ di questo progetto Vodafone, si impegna nel 2009 a coprire, ogni mese in una regione diversa, un comune in digital divide’€.

Vodafone investe un miliardo di euro l’€™anno in servizi e innovazione e ha gia’€™ avviato la realizzazione della propria rete di nuova generazione che integra in una unica piattaforma tecnologie radio e fisse. «Vodafone – dice ancora l’operatore – è il primo operatore nazionale ad aver applicato a tutta la rete UMTS, costituita da oltre 9.500 antenne, la tecnologia HSDPA, con una copertura di circa l’€™80% della popolazione. La rete di telefonia fissa conta ad oggi circa 1100 siti in unbundling su tutto il territorio nazionale».

Vodafone sta inoltre portando avanti a livello di Gruppo la sperimentazione dell’€™LTE (Long Term Evolution), la quarta generazione di servizi a banda larga mobile, che consentirà  di trasmettere dati con velocità  superiore a 100 Mbps rendendo possibile la fornitura di servizi del tutto comparabili a quelli offerti dalle reti fisse.