iPad 3G Usa funziona con schede Sim internazionali

di |
logomacitynet696wide

Secondo quanto riferito da un acquirente tedesco l’iPad 3G Usa funziona anche con schede Sim internazionali. Dissipati i dubbi che generava una schermata presa dal sito Apple dove si notava un avviso di abilitazione iPad attuato da un server AT&T.

L’iPad 3G venduto negli Usa è in grado di funzionare con schede Sim internazionali. La conferma che non esiste alcuna limitazione, neppure sul fronte operatore (visto che è noto da tempo che iPad non è bloccato sul fronte firmware o hardware), arriva da un liveblog di Tuaw in cui un partecipante tedesco ha testato l’iPad con una scheda O2 tedesca, verificando la connessione in rete.

La notizia dissipa i dubbi che il nostro sito, per primo, aveva raccolto dopo avere notato come con l’inserimento di una scheda AT&T venisse richiesta una procedura di attivazione dell’iPad ad un server dell’operatore mobile americano. Se questo processo, simile ma non identico a quello seguito per iPhone (che viene sì abilitato, ma da Apple) fosse stato confermato anche su altri network si sarebbe materializzata la possibilità che le schede Sim di un operatore che non provede un servizio iPad non funzionassero correttamente.

Da quanto si apprende dall’utente che ha usato la scheda Sim di O2, dunque, sembra che i settaggi del gestore vengano automaticamente recepiti da iPad anche in assenza di un segnale dal server dell’operatore mobile e che il tablet sia in grado di andare in rete automaticamente.

Questo significa che in Italia anche i clienti di Wind, che non ha un’offerta per il dispositivo Apple, saranno in grado di usarlo per navigare, ovviamente a patto che o Wind metta in commercio una micro-Sim oppure che ci si ingegni nel limare e accorciare la propria Sim standard per inserirla nell’iPad.