Presentata la SIM del futuro: eSIM digitale per cambiare operatore con un tap

di |
gsma logo icon 640

L’associazione GSMA presenta le specifiche della SIM digitale, direttamente integrata nei dispositivi. Samsung Gear S2 3G sarà il primo smartwatch co eSIM per cambiare operatore dallo schermo

Pensate di poter accendere lo schermo dello smartphone o dello smartwatch e di poter cambiare non solo piano di abbonamento ma anche direttamente operatore telefonico, sia in Italia che all’estero, utile per selezionare operatore e tariffe locali molto meno costose del roaming. Tutto questo diventa più reale oggi grazie alla presentazione delle specifiche della prima SIM embedded, vale a dire la SIM smaterializzata, senza più plastica, che diventa completamente digitale e direttamente integrata nel dispositivo dell’utente.

esim gsma 1200
Per le caratteristiche appena citate la SIM embedded è spesso comunemente indicata come eSIM. Le specifiche sono state presentate oggi da GSMA, l’associazione di cui fanno parte tutti i principali operatori di telefonia mobile al mondo, i costruttori di SIM e anche i costruttori di dispositivi mobile. Si tratta della stessa associazione che organizza il Mobile World Congress di Barcellona, la cui edizione 2016 inizia tra pochi giorni e a cui Macitynet parteciperà con i suoi inviati. GSMA precisa che la prima eSIM è pensata per tablet, smartwatch e anche per bracciali smart, mentre le specifiche della eSIM per smartphone saranno annunciate a giugno.

Praticamente in contemporanea con l’annuncio della eSIM, Samsung dichiara che il primo smartwatch sul mercato con eSIM sarà Gear S2 Classic 3G, nuova versione in arrivo dello smartwatch di cui trovate una fotogalleria completa qui. Con un po’ di fortuna è probabile che il primo smartwatch con eSIM sarà mostrato a Barcellona proprio durante il Mobile World Congress.

Samsung Gear S2 Classic New Edition ces 13
Samsung Gear S2 Classic nella versione già disponibile, senza connettività 3G
  • William

    Finalmente, era ora 🙃

    • Razvan Sorin Dudas Cocos

      Concordo, ed ecco un altro po’ di spazio risparmiato sull’iPhone 7, o il successivo, insieme a quello della porta audio jack.

      • CAIO MARIZ®

        speriamo lo dedichino alla batteria sull’iphone normale

      • William

        Fa conto che se guardi le foto di un iPhone aperto capisci quanto cacchio occupa il modulo per lo slot della sim… Un eresia, soprattutto in profondità. Rimpiazzarlo con un chip grande 3-4mm quadrati sarebbe una buona svolta, se poi fossero già presi accordi con tutti gli operatori entro l uscita del 7 con anche lo spazio che risparmiano col jack audio salta fuori un device con i fiocchi… 2018 oled e altra leggerezza in più… penso avranno problemi a trovar fuori features con l iPhone 9 nel 2020 😆

        • Razvan Sorin Dudas Cocos

          Esatto è quello che pensavo anch’io.

        • Razvan Sorin Dudas Cocos

          Esatto è quello che pensavo anch’io.

  • iSSU

    si, bello, ma non spiegate cos’è e come funziona?

    • CAIO MARIZ®

      praticamente la sim scompare, oppure rimane una sim fisica ma senza essere brandizzata, tu scegli come e quando vuoi il tuo operatore preferito con il tuo piano dati preferito sia in italia sia all’estero

  • Ciaoiphone4

    Prevedo che questa nuova sim al 50% ci sarà sulla’iphone 7 e al 100% su iPhone 7s,dipende dall’avanzamento dei lavori e se apple era gia in contatto con il consorzio, perchè Apple è da anni che vuole implementarla e ha diversi brevetti registrati a suo nome. Ora che è stata presentata dal consorzio che si occupa di tutte le sim e le direttive mondiali per gli operatori, ha tutte le carte in regola per diventare un nuovo standard, e iniziando ora samsung in minima parte con il suo gear e in futuro Apple e tutti gli altri produttori, i gestori telefonici si ritrovano obbligati ad adeguarsi se vogliono lavorare e non perdere clienti. In più l’assenza del vano per inserimento della sim da un ulteriore possibilità in più della resistenza ai liquidi dei prossimi iPhone, insieme all’assenza del jack audio.

    • CAIO MARIZ®

      apple e samsung stavano lavorando insieme a questo nuovo standard

      • Riccardo_Saettone

        il problema non sono i costruttori di telefoni, ma i vari gestori sopratutto qui in Italia.
        Ce li vedo a fare cartello per boicottare questa nuova eSIM, oppure a farti nuovi contratti apposti con penali varie nel caso tu passi troppo spesso da un gestore ad un altro.
        Al limite c’è sempre l’inossidabile “per motivi tecnico/amministartivi per il passaggio ad atro gestore occorrono 24,48,36 ore”

        • Tekkia

          Per quale motivo un operatore dovrebbe essere scontento di questa eSIM? Mica costruiscono le sim, di conseguenza se è virtuale o fisica, per l’operatore cambia poco. Anzi pensandoci bene cambia molto ma in meglio. Pensate che le sim non si pagano? che la logistica non c’è?
          Non è che avere una sim on board mi impedisce di cambiare profilo o operatore, posso metterci un po di più, ma alla fine l’importante è che possa scegliere.
          Poi non capisco questo far passare gli operatori come i diavoli e i costruttori di Smartphone come i buoni. Per l’operatore se fai traffico telefonico con un telefono da 1000€ o da 100€ cosa cambia? Comprati il telefono da solo e cambia operatore quando vuoi, sta tranquillo che a loro fai solo un favore, togliendogli un CAPEX mica da ridere.

          • Pilade

            Si, pero gli operatori beneficiano del fatto che cambiare è uno sbattimento anche perché ti devi procurare una nuova sim.

            È una rendita, che evidentemente sta però per finire.

          • Roberto Van Heugten

            Non si parla di semplice hardware da sostituire.
            Che tanto gli operatori la sim te la fanno pagare, e a ogni cambio piano “pesante” la sim te la fanno ripagare sotto la voce “cambio piano”.
            Si parla di vincoli tariffari. E qui l’argomento si fa complesso, con il suo fardello di penali per uscita anticipata, costi per il passaggio tariffario migliorativo per il cliente ecc. ecc.

  • CAIO MARIZ®

    Ottimo!!!

  • Pilade

    Per chi viaggia può essere fenomenale, nel senso che puoi gestire cambi di paese in paese, con risparmi potenzialmente enormi!

    • Optical

      SI ma anche poco comoda…se hai un abbonamento con un vincolo non puoi cambiare operatore….se hai una ricaricabile con un offerta molto buona (le classiche winback degli operatori) se cambi operatore mentre sei in vacanza quando torni non la puoi più riattivare….

      • MrRavaz

        Esattamente! Infatti spero bene che permetteranno di cambiare operatore pur non “cancellando” la vecchia SIM, in modo da poter cambiare continuamente da una all’altra quando se ne ha bisogno esattamente come se ne avessi due fisiche…

  • Imatio

    …sono anni che Apple insiste su questo punto.

    Ora vedremo se riusciranno ad offrire un qualcosa di alternativo, stile Apple SIM, alle solite rapine che propinano gli operatori telefonici soprattutto quando si parla di roaming dati…