Recensione Montar Air Qi, la leggenda dei supporti da auto ora con ricarica wireless

di |
m52_composite_1000x800

Winnerger rinnova il leggendario Montar, uno di migliori supporti da auto per smarphone, e ne crea una versione con modulo di ricarica wireless per smartphone abilitati: il Montar Air QI. L’abbiamo provato: ecco le nostre impressioni.

Winnergear è divenuta famosissima per il suo Montar, un supporto da auto di altissima qualità, recensito da Macitynet diverso tempo fa, e ancora oggi ritenuto al top per solidità e funzionalità. Ora l’azienda americana ha presentato Montar Air Qi di fatto un Montar dotato, come si comprende dal nome, di modulo Qi per la ricarica wireless degli smartphone compatibili ma anche chi ha un iPhone potrebbe essere interessato all’acquisto di questo supporto. L’abbiamo testato, ecco come funziona.

Cosa contiene la confezione

La confezione di vendita contiene oltre al supporto da auto, compreso di alloggiamento smartphone e braccio con ventosa da attaccare al parabrezza o sul cruscotto, un cavo di ricarica MicroUsb per accendisigari, oltre ad un cuscinetto adesivo 3M per collocare il supporto da auto anche in superfici non completamente lisce. Si tratta di un valore aggiunto, sicuramente per tutti gli utenti che hanno un autoveicolo con il cruscotto non perfettamente liscio: grazie all’adesivo si può collocare il supporto in modo stabile anche su superfici sconnesse, che presentano pattern leggermente incavati o ruvide, che non farebbero aderire perfettamente la ventosa.

Montar Air Qi

Com’è fatto

La ricarica wireless non è il solo e il principale motivo per cui scegliere questo Montar Qi. Di certo il mercato è pieno di questi supporti da auto e si potrebbe immaginare di sostituire un supporto da auto da 60 euro (come quello Montar in prova) con un accessorio cinese da pochi spiccioli. Non è così. In mano si ha subito la percezione di un supporto molto solido, ben costruito, privo di scricchiolii e, soprattutto stabile, nella tradizione di Winnergear. Grazie ai due ganci allungabili, sia orizzontalmente, che verticalmente, è possibile collocare smartphone di qualsiasi peso, anche phablet. I due ganci laterali permettono di stringere il dispositivo al meglio, accogliendolo in due gommini rossi, che evitano di danneggiare il dispositivo o di graffiarlo. Il pulsante superiore consente di sganciare le due alette laterali per sfilare il dispositivo in totale facilità.

Per i phablet di grosse dimensioni converrà anche allungare il gancio sottostante, così da accogliere il terminale in una maggiore area anche a livello verticale. Da questo punto di vista, insomma, la compatibilità di Montar Qi è massima, potendo accogliere smartphone e phablet fino a 6 pollici, dalle misure abbondanti e anche dal peso poco contenuto. In alcun caso lo smartphone avrà sussulti durante la marcia nè potrà fuoriuscire accidentalmente dal suo alloggiamento.

Anche il piedistallo da attaccare al parabrezza o al cruscotto, sebbene estremamente leggero, da un senso di forza e solidità. Completamente lucido, quindi non esente da ditate, dispone di una ventosa molto forte, anche adesiva, che non lascia assolutamente la presa rispetto alla superficie alla quale è attaccato. Abbiamo testato il Montar Qi a vetro o sul cruscotto per il tramite dell’adesivo e in nessun caso abbiamo riscontrato problemi relativi a tremolii o sobbalzi durante la marcia.

Il Montar Air Qi eredita dalla versione originale la potentissima ventosa. Si tratta di una base che per trattenere il supporto opera in due modi: mediante la classica creazione di un “sottovuoto”, ma anche e soprattutto un fattore adesivo merito del particolare materiale microporoso. Questa superficie è coperta da un particolare gel che, di fatto, su alcune superfici lucide rende inutile persino chiudere la ventosa: basta appoggiare il supporto, ad esempio al vetro, e non si staccherà più. Anche su un cruscotto mediamente piatto, il gel fa il suo dovere. Difficile che il supporto possa cadere, anche se la plastica è rugosa. Il gel va semplicemente rinnovato ogni tanto, lavando la ventosa e questa sarà sempre perfetta.

Uno dei limiti del Montar sono le sue dimensioni e anche per il Montar Qi vale la stessa considerazione. Esteticamente non è, probabilmente, il più minimale della categoria; come la versione originale, il Montar Air Qi è massiccio. Sul mercato sono presenti supporti da auto meno invadenti alla vista; in ogni caso, a terminale alloggiato, Montar Qi risulta elegante, mentre completamente richiuso e ripiegato al massimo non è poi così ingombrante come potrebbe sembrare a prima vista.

Come funziona

Anche se la qualità costruttiva, come sopra descritto, risulta probabilmente il motivo principale per cui acquistare questo supporto, la caratteristica più interessante di questo Montar Qi è certamente il supporto alla ricarica wireless. Sulla parte bassa del supporto, infatti, è presente un ingresso MicroUSB per il collegamento del cavo incluso nella confezione alla presa dell’accendisigari. In questo modo, Montar Qi caricherà automaticamente tutti i terminali abilitati alla ricarica wireless, senza necessità di dover collegare l’apposito cavo. Si tratta di una soluzione particolarmente comoda per chi utilizza molto il dispositivo in auto, utilizzandolo ad esempio come navigatore satellitare o per conversazioni in vivavoce. Anche compiendo queste attività, che solitamente gravano particolarmente sulla batteria, si avrà uno smartphone sempre carico quando si abbandona il veicolo. Comodo proprio perché non sarà necessario inserire o staccare il cavo di ricarica ogni qual volta si sale e si scende dall’abitacolo.

Quanto alla ricarica, questa avviane sempre puntuale ogni qual volta si posiziona il dispositivo all’interno del supporto. E’ necessario che il case posteriore sia a contatto con la piattina rossa: questo avviene quasi sempre, dato che la solidità costruttiva non permette al terminale di sobbalzare. In questo modo la ricarica è sempre costante per tutta la marcia.

La velocità di ricarica è inferiore rispetto ai risultati che si ottengono con il cavo a muro, ma non più di tanto. Se si considera l’utilizzo che si fa di questo supporto, dove spesso il telefono verrà rimosso e alloggiato costantemente durante le varie tappe/soste quando si è in macchina, ben si comprende quanto difficile, e probabilmente inutile, risulti cronometrare i tempi di ricarica. In ogni caso, Montar Qi ricarica qualsiasi terminale come farebbe un qualsiasi caricatore Qi disponibile oggi sul mercato, con risultati molto vicini ai normali tempi di ricarica.

Inoltre, è facile che in auto si utilizzi il GPS o altre applicazioni, come il dialer telefonico per chiamate in vivavoce, ragion per cui non sorprende che i tempi di ricarica possano allungarsi anche di 25/30 minuti, rispetto alla ricarica tradizionale, quando lo smartphone è sul comodino a display spento.

Montar Qi smontato
Montar Qi smontato

Conclusioni

Il supporto da auto Montar Qi è la soluzione ideale per chi necessita di un supporto da auto professionale. Solido, robusto e particolarmente indicato per i phablet, anche per iPhone 6 Plus, anche se va detto che probabilmente in assenza di un cellulare a ricarica wireless il costo potrebbe essere ingiustificato e spingere ad acquistare il Montar originale che costa solo 19,99 euro. Tutti i terminali si alloggiano bene, risultando ben bloccati in sede durante la marcia. La ricarica wireless è un valore aggiunto, soprattutto per chi utilizza spesso la macchina e non ha tempo di ricaricare il cellulare in casa. Adatto davvero a tutti.

Costa 59,99 euro su Amazon Italia e si acquista da qui.

Design:
3.5 Stars (3,5 / 5)
Facilità-d'uso:
5 Stars (5 / 5)
Prestazioni:
5 Stars (5 / 5)
Qualità/Prezzo:
3.5 Stars (3,5 / 5)
Media:
4.3 Stars (4,3 / 5)

PRO

  • Solido e robusto
  • Impossibile, o quasi, che si stacchi dal vetro per caso
  • Alloggia qualsiasi smartphone, anche phablet
  • La ricarica wireless è un valore aggiunto
  • Adesivo 3M incluso per superfici socnnesse

Contro

  • Piuttosto massiccio
  • Costo elevato per un supporto da smartphone