fbpx
Home Macity Voci dalla Rete Apple dovrà  pagare 368$ milioni per l'infrazione di brevetti sul VPN di...

Apple dovrà  pagare 368$ milioni per l’infrazione di brevetti sul VPN di VirnetX

Apple dovrà pagare 368 milioni di dollari a VirnetX come risarcimento e rimborso stabiliti dal tribunale del Texas per aver infranto quattro brevetti relativi ai collegamenti VPN di proprietà VirnetX. Quest’ultima ha già vinto una causa identica contro Microsoft nel 2010 per una somma di circa 100 milioni di dollari.

All’epoca del verdetto la multinazionale di Redmond sollevò dubbi sui brevetti registrati da VirnetX dichiarando inoltre che la stessa VirnetX era un patent troll, in sostanza una società creata con il solo scopo di registrare brevetti per tecnologie diffuse per poi intentare cause e richiedere risarcimenti milionari ai colossi del settore. Sembra che alcuni dei brevetti contestati ad Apple siano stato registrato da VirnetX solamente pochi giorni prima dell’apertura della causa contro Cupertino.

Apple non ha ancora rilasciato una dichiarazione ufficiale in merito a questa sconfitta in tribunale, in ogni caso si prevede che Cupertino farà appello alla sentenza. Oltre ad aver aperto la causa contro Apple in tribunale, VirnetX ha presentato la questione anche presso la International Trade Commission: secondo la società Cupertino avrebbe violato i brevetti in questione sulla tecnologia VPN all’interno delle proprie soluzioni FaceTime impiegate in iPad, iPhone e nei Mac. Ricordiamo che VirnetX ha procedimenti simili in corso per gli stessi brevetti VPN contro Cisco, Astra, NEC e Siemens per processi che avverrnno nel 2013.
virnetX home

Offerte Speciali

MacBook Air 2019 vs MacBook Air 2020, specifiche a confronto

Minimo storico per MacBook Air M1 256 GB: 1037,00 €

Il portatile più ricercato della nuova ondata di Mac in offerta con uno sconto al 10% su Amazon. Tanta velocità per il nuovo MacBook Air M1
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,831FansMi piace
93,203FollowerSegui