Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Macity - Apple » Apple History & Lifestyle » I nuovi iPod chiudono la porta a Linux

I nuovi iPod chiudono la porta a Linux

I nuovi iPod usciti da poche settimane continuano a riservare sorprese non proprio gradite. Dopo il blindaggio video, sembrerebbe che anche l’€™interfaccia per l’€™uploading sia stata ‘€œblindata’€.

In parole povere, i nuovi iPod non potranno più essere caricati se non con iTunes. Questa limitazione andrà  a colpire tutti coloro che hanno sempre preferito altri applicativi in luogo del software multimediale di Apple; soprattutto, colpirà  tutti gli utilizzatori di sistema operativo Linux, per il quale non esiste alcuna versione di iTunes.

Usualmente iPod gestiva il suo database tramite un file, chiamato iTunesDB, che conteneva tutte le informazioni necessarie alla corretta gestione e caricamento dei file. In passato, tramite reverse engineering, era semplice modificare il formato del file per far sì che altri software potessero servirsene per interagire con il player della Mela.

Nei nuovi iPod nano, classic e touch, invece, il file conterrebbe un hash crittografico deputato alla protezione: diversamente da prima, il file non sarebbe più modificabile e quindi non più adattabile ad altri software. Niente più iPod se non con iTunes.

Il fatto che Apple voglia saldare ancor di più il legame fra iPod e iTunes può essere visto come il tentativo di prevenire la creazione di altri software ‘€œiPod-compatibili’€ da parte dei competitors, che potrebbero limitarsi a vendere brani per conto loro (ora senza DRM), abbinati ad un software interfacciabile con il diffusissimo lettore di Cupertino.

In effetti l’€™avvento dell’€™era DRM-Free ha di sicuro indebolito il solido legame fra iPod e iTunes; può darsi che Apple non voglia che qualche concorrente possa scaltramente approfittarne.

Sull’€™altro versante gli utenti Linux non saranno molto felici di questo nuovo ‘€œlucchetto’€, ma probabilmente gli hacker saranno già  al lavoro su una possibile soluzione artigianale.

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

Sconto pazzesco del 22% per iPhone 14 da 256 GB, solo 899€

iPhone 14 128 GB, sconto del 20% e prezzo di solo 699€

Su Amazon torna in sconto e al minimo di sempre l'iPhone 14 nel taglio da 128 GB. Lo pagate 699 € invece che 870 € in quasi tutti i colori

Ultimi articoli

Pubblicità