Home Hi-Tech Android World Acer vuole il mercato dei tablet

Acer vuole il mercato dei tablet

Gianfranco Lanci, il CEO di Acer, nel corso di una serie di domande e risposte dopo la presentazione di alcuni tablet ha affermato che di sperare che la sua azienda supererà Apple nel giro di due o tre anni, prendendosi dal 10% al 20% del mercato già nel breve periodo dopo il lancio. Il problema di Apple sarebbe il guardare troppo al mercato statunitense, mentre Acer e altri produttori guarderebbero più globalmente il mercato. Le vendite dell’iPad secondo Lanci sarebbero nei giorni scorsi diminuite ma ha parlato genericamente di Digitimes senza indicare dati e fonti precise.

Lanci ha aggiunto che Acer potrebbe avvantaggiarsi della sua presenza nel mercato dei business PC e sfruttare il canale della distribuzione retail per ottenere il sopravvento su tutti gli altri, compresa la rivale asiatica Samsung. I creatori del Galaxy Tab e altri produttori simili vendono i loro prodotti sfruttando distributori; sembra capire che Acer potrebbe sfruttare anche particolari canali per la vendita mirata al dettaglio. La società ha qualche giorno addietro svelato l’Acer Alive, store online sulla falsariga dell’App Store con contenuti multimediali pensato per la distribuzione di software e applicazioni per smartphone, tablet, notebook, netbook e PC (in Italia e Inghilterra debutterà il 20 dicembre) e con il quale l’azienda spera di fidelizzare gli utenti.

Le attese dell’azienda sono aggressive e questa sembra intenzionata a recuperare il terreno perso fino ad oggi. L’iPad di Apple, al momento, detiene il 95% del mercato e Apple al momento non sembra avere seri competitor in grado di erodere le sue quote.

Ad agosto di quest’anno, J. T. Wang, il chairman di Acer, aveva dichiarato in un’intervista al taiwanese Economic Daily News di aspettarsi che il market-share di iPad sarebbe crollato al 20% o il 30% dopo che il mercato dei tablet PC si sarà stabilizzato. “Android” aveva detto, “ha solo bisogno di un po’ di tempo per trasformarsi in un sistema forte”.

[A cura di Mauro Notarianni]

Offerte Speciali

Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,935FansMi piace
93,807FollowerSegui