fbpx
Home Macity Business Adobe potenzia Acrobat web per lavorare con i PDF dentro tutti i...

Adobe potenzia Acrobat web per lavorare con i PDF dentro tutti i browser

Cinque strumenti per lavorare coi PDF, gratuiti per tutti e senza dover scaricare nessun software: è il regalo che fa Adobe a tutto il mondo attraverso la piattaforma web di Acrobat, un programma che per decenni viene mentalmente accostato al concetto di file PDF stesso, ma che ha sempre faticato a decollare se lo si raffronta agli altri programmi della suite del colosso di San Jose.

«Nessun software desktop richiesto. Nessuna app da scaricare. Basta trascinare e rilasciare e il gioco è fatto» scrive la società in un post sul blog che annuncia questa gradita novità. Con la pandemia di coronavirus ancora in corso e il mondo costretto al telelavoro si tratta di un dono non da poco, specialmente per gli studenti e le persone che lavorano su computer un po’ datati e poco performanti o su macchine dove non è possibile installare alcun software di terze parti.

Google ci ha già abituati all’idea di fare tutto dal browser non solo con i Chromebook ma anche con gli strumenti web presenti in Drive.google.com, dove basta avere un account (gratuito) per poter scrivere documenti compatibili anche con Word di Microsoft, compilare tabelle in Excel, realizzare PowerPoint, mettere in piedi piccoli siti web, disegnare, scrivere codice per le app e via discorrendo. Il tutto gratuitamente, da qualsiasi computer e su qualsiasi browser.

Questa è la stessa idea che regge il nuovo pacchetto di strumenti offerto da Acrobat Web, dove azioni come la conversione e la compressione di un file in PDF, ma anche la divisione o l’unione di due o più PDF, l’aggiunta di una password a proteggerne il contenuto o l’applicazione di firma elettronica vengono enormemente facilitati da una piattaforma accessibile da tutti e in maniera illimitata.

Acrobat Web si sgancia dall’app mettendo 5 strumenti dentro qualsiasi browser

Lo scorso luglio Adobe ha collaborato con Google per lanciare una manciata di scorciatoie Acrobat per il nuovo dominio di Google, un successo già annunciato – scrivono – dagli oltre «10 milioni di click in pochi mesi». Per chi è solito aprire il browser e digitare ricerche come “Convertire Word in PDF” oppure “Come firmare un file PDF” adesso come dicevamo ci sono cinque utili strumenti che semplificano processi di questo tipo.

Digitando il testo della funzione desiderata nella barra di ricerca di qualsiasi browser verrete reindirizzati al relativo strumento. In alternativa vi basta cliccarci sopra dall’elenco che segue.

Per comodità potreste anche salvare tra i preferiti del vostro browser direttamente questa pagina, dove sono raccolti i pulsanti di tutte le funzioni attualmente disponibili (compresi i cinque nuovi strumenti, in totale adesso sono diciannove, molti dei quali però richiedono l’acquisto di un abbonamento).

Acrobat Web si sgancia dall’app mettendo 5 strumenti dentro qualsiasi browser

«Abbiamo dovuto affrontare una serie di sfide tecniche che ne hanno ritardato il lancio. In particolare abbiamo lavorato molto con la gestione dei font per l’editing di testo e delle immagini online» spiega il vicepresidente di Adobe per Document Cloud «Questi strumenti sarebbero potuti arrivare prima, ma non sarebbero stati all’altezza dei nostri standard: volevamo qualcosa che fosse veloce, agile e di qualità».

Tutti gli articoli di macitynet che parlano di Adobe, Internet e Apple sono disponibili ai rispettivi collegamenti.

Offerte Speciali

iPad Pro 11″ 256 GB scontato su Amazon: 949 €

iPad Pro 11″ 1 TB GB , minimo storico: 1018 euro

Su Amazon iPad Pro torna al prezzo minimo nella sua versione da 1TB GB cellular con schermo da 11 pollici. Lo pagate solo 1018 euro, quasi il 25% in meno del prezzo di listino
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,883FansMi piace
93,611FollowerSegui