Il Diavolo veste Prada preferisce le sfilate ad Apple

Anna Wintour, direttrice di Vogue, ha preferito il suo habitat naturale al Keynote di Apple. Attesa a Cupertino, il Diavolo veste Prada ha partecipato al debutto come stilista di Serena Williams.

Il Diavolo veste Prada, Anna Wintour, la cui presenza era data per certa alla presentazione di Apple Watch, a Cupertino non si è presentata. La temibile direttrice di Vogue ha preferito il debutto in passerella della tennista Serena Williams a New York piuttosto che il nuovo prodotto marchiato Mela.

Anna Wintour Serena Williams

La notizia non sorprende il mondo dell’hi-tech. La Signora della moda, che di sicuro si intende di gonne, pellicce e tacchi a spillo, si è fatta notare proprio pochi giorni fa per le sue scelte in fatto di telefonia: a tablet e smartphone (spesso la direttrice di Vogue è stata fotografata con modelli di iPhone e Blackberry differenti) la Wintour ha preferito un telefonino a conchiglia, un modello di AT&T “Z222 GoPhone”. Un modello “vintage”, che consente di mandare messaggini e fare telefonate, senza app, ma di sicuro abbinato perfettamente agli occhiali da sole Chanel ultimo modello indossati dalla Wintour per l’occasione, gli U.S. Open.

Anna Wintour e telefonino

Agli U.S. Open, con il suo telefonino a conchiglia, risalente ad un’era geologica precedente all’attuale (il che qualche cosa significherà pure…) la Wintour ha forse preso un impegno senza consultare l’agenda, decidendo di recarsi alla prima sfilata della collezione della tennista Serena Williams. Oggi, mentre il keynote di Tim Cook era ancora in diretta, e qualche giornale parlava ancora della presenza dei maggiori giornalisti delle riviste di moda dando per scontata la presenza della Wintour, spuntavano su Twitter le prime foto del Diavolo veste Prada in prima fila davanti alla passerella della Williams a New York e il ringraziamento della numero uno del Tennis mondiale.

Immagine 2