Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Macity - Apple » Mondo iOS » iPad News » Apple domina il video digitale, umilia Android e Windows

Apple domina il video digitale, umilia Android e Windows

Nonostante l’attenzione su Netflix, Roku e altri servizi innovativi per la TV in streaming via Internet Apple è la società che domina il settore del video digitale. Lo rivela una ricerca di Adobe Digital Index da cui emerge che la multinazionale di Cupertino controlla il 62% dei contenuti e delle TV a pagamento autenticati e ben l’82% dei contenuti video mobile non autenticati, quindi gratuiti via Internet. Non solo, nel caso di Apple TV si parla di un vero e proprio miracolo, si tratta infatti dell’unico dispositivo (o piattaforma) che ha raddoppiato la propria quota di mercato a distanza di due anni dal lancio dell’ultima versione.

Il predominio di Apple in questo settore è ottenuto grazie a iPhone, iPad e Apple TV: il tablet Apple nonostante le vendite non brillanti come atteso è il dispositivo più usato per la fruizione di video, a pagamento e gratis, seguito al secondo posto da iPhone, risultato reso possibile anche grazie al grande successo di iPhone 6 e 6 Plus. Un caso a parte è rappresentato da Apple TV che dal 2014 al 2015 passa da una percentuale di mercato del 5% al 10%, superando Roku.
video digitale apple giugno 2015 adobeInteressanti le conclusioni formulate dagli analisti Adobe: “Ci aspettiamo che Apple capitalizzerà sul grande vantaggio che possiede in questa area della fruizione video premium autenticati” dichiara Tamara Gaffney, principal analyst Adobe Digital Index riportata da TNW “Questo perché possiedono iPad e iPhone che hanno sempre avuto, e [perchè, ndr] sono cresciuti in termini di numero di persone che accedono ai contenuti in questo modo”. Il consumo di contenuti, TV e video via Internet è cresciuto del 282% anno su anno, mentre cala quello effettuato tramite computer desktop.

L’andamento dell’ultimo anno lascia pochi dubbi secondo gli analisti Adobe: “Apple TV ha un grande potenziale per diventare più di una semplice TV box. Arriva dentro le case perché è una TV box, ma potrebbe benissimo evolversi in qualcosa di molto più potente e centralizzato fino a interagire con Apple Watch, iPhone, iPad e qualsiasi altro dispositivo collegabile che potremo avere e che Apple lancerà in futuro. Si tratta di una tendenza affascinante”. Le notizie sono meno brillanti per Windows e Android: mentre iOS è aumentato dal 43% al 47% anno su anno, Android è fermo al 15%. In generale la visione da desktop e browser è in calo e questo vale sia per i Mac che per i sistemi Windows, praticamente fuoriusciti dalle rilevazioni.

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

Sono arrivati gli iPhone 15 e 15 Pro, primo contatto

Minimo storico iPhone 15 Pro da 128 GB, solo 1029

Su Amazon iPhone 15 Pro scende al minimo storico nella versione da 128GB. Ribasso a 1029 €, risparmio di 210 €

Ultimi articoli

Pubblicità