Apple interessata al protocollo RCS per gli SMS avanzati sostenuti da Google?

Stando a quanto riportato in una slide mostrata nel corso di un evento della GSMA, Apple è interessata all'RCS, il protocollo di telefonia mobile che punta a sostituire gli SMS, arricchendoli di funzionalità avanzate.

Apple interessata al protocollo RCS per gli SMS avanzati sostenuti da Google?

“Rich Communications Services” (RCS) è un protocollo di telefonia mobile che punta a sostituire gli SMS, arricchendoli di funzionalità come la possibilità di inviare elementi multimediali. Il protocollo in questione è supportato – tra gli altri – da alcuni operatori di telefonia, da Microsoft e da Google.

Il sito 9to5Mac riferisce che Apple potrebbe essere interessata a implementare il servizio che vanta caratteristiche simili a quelle già integrate in iMessage. Su Reddit è apparsa una slide mostrata nel corso di un evento della GSMA che si è svolto a ottobre e che finora era passata inosservata. La GSMA è l’associazione che rappresenta gli interessi del settore della telefonia mobile di tutto il mondo e riunisce centinaia di operatori e centinaia di società che lavorano a varo titolo nel settore mobile.

Alcuni operatori e sostenitori che supportano lo standard RCS
Alcuni operatori e sostenitori che supportano lo standard RCS

Dalla slide mostrata nel corso della conferenza di ottobre si apprende che Apple partecipato direttamente alle discussioni con la GSMA e con gli operatori di telefonia per l’integrazione del protocollo RCS in iOS. L’affermazione è vaga e non si hanno altri dettagli sul coinvolgimento di Apple ma a quanto pare di capire la Casa di Cupertino potrebbe integrare il supporto per il protocollo in IOS, migliorare l’esperienza degli utenti consentendo di scambiare iMessage non solo tra gli utenti di iPhone/iPad, contrbuire a definire uno standard comune per semplificare la compatibilità tra gli operatori.

La slide mostrata nel corso dell'evento della GSMA

Non è dato sapere a che punto sono le discussioni con la GSMA e se queste hanno portato/porteranno a qualcosa di concreto. La slide lascia intendere che gli operatori di telefonia stanno facendo pressione su Apple per il supporto di RCS.

Tra le peculiarità di RCS, funzionalità che consentono di comprendere se il destinatario ha letto o no un messaggio, indicatore che permette di capire se un contatto sta scrivendo, la possibilità di gestire immagini di qualità, la possibilità di creare gruppi e altro ancora. Molte funzioni previste dal protocollo RCS sono già supportate dagli iMessage di Apple, messaggi cifrati di testo, foto o video che è possibile inviare a dispositivi iOS e Mac tramite reti Wi-Fi o dati cellulare, riconoscibili perché visualizzati all’interno di fumetti blu, e non è detto che Apple intenda effettivamente supportare qualcosa che potrebbe rendere superfluo iMessage stesso.