fbpx
Home Hi-Tech Finanza e Mercato Apple Pay in arrivo in Francia?

Apple Pay in arrivo in Francia?

Dopo USA, Regno Unito, Canada, l’annuncio di una partnership in Cina con China UnionPay, per Apple Pay potrebbe essere la volta della Francia. Ne parla iGen affermando che una loro fonte avrebbe riferito di un lancio previsto entro la prima metà dell’anno, probabilmemte il concomitanza della Worldwide Developers Conference (WWDC) di giugno. Sarebbero diversi i potenziali partner interessati al metodo di pagamento e ai meccanismi che consentono di gestire programmi fedeltà e le carte di credito e debito emesse dai negozi.

Il servizio si è rivelato più complesso da proporre e probabilmente il nodo della questione sono le commissioni richieste da Apple, in linea con i margini e commissioni USA ma più esosi nel contesto di altri paesi. In Australia, ad esempio, a novembre dello scorso anno alcune banche avevano deciso di boicottare il servizio. Apple richiede 15 centesimi su ogni 100 dollari di transazione tramite Apple Pay ma, mentre in USA la percentuale delle banche è di 1 dollaro, in Australia sarebbe solo di 50 centesimi, e dunque la commissione incide in modo sostanziale.

Apple Pay non è presente neppure in tutti i territori principali di Apple, senza contare che in alcuni paesi (es. Canada) non sono supportate tutte le carte di credito e debito dei circuiti principali ma solo alcune. Negli Stati Uniti, invece, sono supportate quelle emesse da American Express, MasterCard e Visa (l’83% delle del volume di acquisti tramite carta di credito negli USA).

Apple Pay rende semplice pagare nei negozi: basta avvicinare l’iPhone al lettore contactless tenendo il dito sul Touch ID. Con Apple Watch, basta premere due volte il tasto laterale e avvicinare il quadrante al lettore contactless per pagare rapidamente dall’orologio. Per gli acquisti in-app basta un tap per pagare beni e servizi, inclusi abbigliamento, elettronica, prodotti per salute e benessere, biglietti e altro.

Fino a oggi non sono emerse indiscrezioni sulla possibile introduzione del servizio nel nostro paese, lasciando ipotizzare che anche per l’Italia possa esitano i problemi delle commissioni lamentati in altri paesi. A ottobre dello scorso anno erano circolate voci secondo le quali, Apple Pay sarebbe arrivato anche in Spagna, Singapore e Hong Kong. Oltre alla Francia, non è da escludere l’arrivo anche in questi nuovi paesi.

Apple Pay

Offerte Speciali

Amazon fa il miracolo: AirPods Pro pronta spedizione e in sconto

Airpods Pro minimo storico: solo 159,98 €

Su Amazon gli Airpods Pro tornano in sconto e ora li "rubate": solo 159,99 euro, quasi 100 euro meno del prezzo Apple
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,823FansMi piace
93,201FollowerSegui