fbpx
Home Macity Hardware Apple Apple rilascia il nuovo MacBook bianco da 2,4 GHz

Apple rilascia il nuovo MacBook bianco da 2,4 GHz

Apple ha introdotto oggi il nuovo MacBook bianco con specifiche tecniche praticamente identiche a quelle del MacBook Pro in alluminio da 13″ in versione base. Ovviamente tra le due macchine esistono delle differenze che vanno oltre allo chassis, in policarbonato bianco per il modello consumer, rispetto all’apprezzato telaio unibody interamente in alluminio dei portatili Mac della linea professionale. La differenza di prezzo tra le due macchine è ora di soli 150 euro: esaminiamo più da vicino le specifiche tecniche ufficiali per vedere se e quando un sistema conviene più dell’altro.

I componenti fondamentali sono identici: scheda video Nvidia GeForce 330M con 256MB di RAM condivisi, processore Intel Core 2 Duo da 2,4GHz con bus a 1066MHz, la stessa velocità utilizzata dalle RAM DDR3. Il MacBook è fornito con 2GB di memoria inoltre la massima quantità installabile su due banchi arriva a 4GB. Qui la prima differenza: nel MacBook Pro la RAM inclusa è di 4GB e la quantità massima installabile, sempre su due banchi è di ben 8GB. Vale la pena notare che la condivisione per la RAM video pari a 256MB su entrambe le macchine va’ a pesare di più sul MacBook fornito di serie con 2GB, rispetto ai 4GB del Pro. Questo ovviamente può essere risolto ordinando il MacBook con 4GB, un upgrade che costa 90 euro, vanificando così gran parte della differenza di prezzo tra i due sistemi.

Nel MacBook bianco sono assenti lo slot per le schedine di memoria SD Card e anche la porta FireWire 800. Mentre quest’ultima è più indispensabile per gli utenti professionali, l’alloggiamento SD Card è ormai indispensabile anche nei sistemi consumer. Le altre due differenze riguardano la tastiera e il sistema di altoparlanti.  Con il MacBook Pro, anche in versione base abbiamo la tastiera retroilluminata, assente invece nel MacBook. Infine tra le specifiche hardware Apple segnala un sistema di speaker stereo più subwoofer per il Pro e solo un sistema stereo per il MacBook che quindi deve fare a meno di una marcia in più per la riproduzione dei bassi.

Apple segnala per entrambi i sistemi una autonomia di 10 ore, mentre tutte le altre specifiche tecniche risultano praticamente identiche tra le due macchine. Con una differenza di prezzo di soli 150 euro gli utenti che hanno già intenzione di espandere la RAM a 4GB farebbero meglio a prendere in considerazione il MacBook Pro base da 13″. Sulla carta, tenendo presenti le differenze tra i due sistemi e l’incremento di prezzo del MacBook, il modello base del MacBook Pro 13″ risulta una alternativa più allettante.

MacBook bianco new

 

 

Offerte Speciali

Fate la scorta di accessori Apple già scontati ottenendo un altro 10% di sconto

Fate la scorta di accessori Apple già scontati ottenendo un altro 10% di sconto

Accessori Apple originali in sconto? Difficilissimo trovarli tranne che per particolari iniziative temporanee. Ecco come approfittare di uno sconto sullo sconto fino al 10 Dicembre 2020.
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,968FansMi piace
93,792FollowerSegui