Apple vuole Hollywood: incontri segreti per creare programmi esclusivi

Apple vuole creare un palinsesto con contenuti esclusivi per la propria piattaforma: incontrati segretamente i migliori talenti dell'intrattenimento, ma secondo qualche insider a Cupertino le idee non sarebbero ancora molto chiare.

Apple vuole Hollywood

Apple continuana a lavorare per creare una piattaforma di contenuti per il suo “canale TV” con incontri per reclutare i migliori talenti dell’intrattenimento. È questo quel che si apprende da Fast Company, secondo la quale la società ambirebbe alla realizzazione di un palinsesto originale e molto ricco oltre che esclusivo per Apple TV.

In base alle informazioni raccolte, la società avrebbe affittato un locale presso l’Imperial Hotel, nello Utah, durante il Sundance Film Festival tenutosi nel gennaio di quest’anno, incontrando attori e registi in una serie di eventi privati noti come “iTunes Lounge”. L’intento di Apple sembrerebbe proprio essere quello di creare spettacoli televisivi esclusivi per la propria piattaforma, spingendo così sempre più utenti verso l’adozione del proprio box TV.

Apple vuole Hollywood

Le voci su una Apple al lavoro per un proprio servizio TV in streaming sono di lunga data. In base a quanto riferito fino ad oggi sembrava però che Cupertino volesse principalmente firmare accordi per distribuire contenuti prodotti da altri, anche se tale prospettiva non si è mai concretizzata per via di numerosi problemi incontrati negli accordi con le emittenti televisive. Questo avrebbe così spinto la Mela a farsi da sola i programmi.

Ma Apple, puntando sul “fai da te”, non avrebbe risolto tutti i problemi. La società, in base a quel che si sarebbe lasciato scappare qualcuno dei partecipanti, è infatti apparsa un po’ confusa e non coerente. Da una parte i vertici Apple sembra vogliano impegnarsi solo per una serie di cortometraggi, video musicali e documentari che saranno realizzati con la collaborazione di Dr.Dre, Jimmy Jovine ed altri partner di Beats. Dall’altra parte, la società sembra interessata a seguire Amazon e Netflix, offrendo una serie di contenuti originali per l’intrattenimento televisivo, con serie e veri e propri “block buster” da mandare su Apple TV.

In ogni caso Apple non sarebbe sola nel suo sforzo. Fast Company sottolinea che anche Facebook, Google e Alibaba stanno esplorando questa possibilità.

Apple vuole Hollywood