Avid Sibelius 7, nuova versione dell’€™applicazione per la notazione musicale

Disponibile la nuova versione di Sibelius, una delle più complete applicazioni per la notazione e composizione musicale. Ora con supporto per processori a 64 bit, ottimizzazione per l’uso di monitor singoli, supporto per il formato d’interscambio MusicXML, varie migliorie nella gestione di testo e grafica. Compatibile anche con Lion.

Sibelius 7 è la nuova versione del noto software per la notazione e la composizione musicale. Il programma vanta il supporto per il formato d’interscambio MusicXML (supportato da varie applicazioni musicali), una nuova interfaccia grafica con barra degli strumenti e pannelli ancorabili, una completa libreria (35GB) di suoni campionati nativi a 64-bit. Le librerie comprendono: orchestra di Avid, una speciale orchestra sinfonica, una collezione di suoni rock e pop da parte del team di Avid, 27 organi da chiesa, una selezione di suoni di Logic Rumbl, Fanfare e tanto altro.

Sibelius è probabilmente il primo programma di notazione musicale a 64 bit (in grado, sostanzialmente di sfruttare i sistemi con più di 4GB di memoria RAM). Come sempre non mancano ricche opzioni per l’editing di qualità tipografica con avanzate funzioni di rifinitura; è supportata l’esportazione in formato PDF o EPS e la sincronizzazione della notazione importandola da Pro Tools.

La configurazione hardware minima è un qualunque Mac con CPU Intel e Mac OS X 10.6.7 Snow Leopard (è totalmente compatibile anche con OS X 10.7 Lion). Dal sito USA del produttore è possibile scaricare una versione dimostrativa funzionante per 30 giorni. Il software è venduto a 518,00 euro. Come sempre sono previsti sconti per gli ambienti educational e per chi aggiorna dalle versioni precedenti.

[A cura di Mauro Notarianni]