CarriRo Delivery, in Giappone il sushi ve lo consegna un robot

In Giappone arriva il CarriRo Delivery, robot automatico che potrà consegnare il sushi a domicilio percorrendo il marciapiede delle strade.

La startup giapponese ZMP ha presentato il suo nuovo robot CarriRo Delivery, apparecchio che permetterà di consegnare il sushi senza alcun intervento umano.

ZMP ha affermato che i sistemi di telecamere e sensori consentono al bot di riconoscere i propri ambienti, inoltre date le sue caratteristiche è adatto a trasportare prodotti alimentari e altri prodotti che non possono essere facilmente trasportati dai droni.   Il CarriRo Delivery è in grado di trasportare fino a 100 kg di merce su pavimentazione.

 

La startup ha sviluppato CarriRo Delivery basato sul robot CarriRo fornito alla logistica e ad altre aziende. Ha visto la possibilità di integrare i servizi di consegna delle merci e di affrontare la carente mancanza di lavoro gestendo l’ultimo miglio, ovvero il tragitto finale verso i clienti. ZMP ha affermato che il suo robot ridurrà il carico di lavoro dei conducenti e di altri dipendenti, migliorando la comodità del cliente.

Prima però che robot per consegna possano prendere piede, alcuni ostacoli legali dovranno essere eliminati. Se classificati come piccoli autovetture speciali, i robot saranno autorizzati a correre su percorsi pedonali solo per un tempo limitato, dicono gli esperti.

CarriRo Delivery

ZMP mira a convincere il governo a mettere CarriRo Delivery nella stessa categoria di scooter di mobilità per gli anziani, che sono autorizzati a percorrere su marciapiedi a velocità fino a 6 km / h, la stessa del CarriRo.

La società condurrà le prove con Ride On Express, che fornisce il sushi sotto il marchio Gin-no-Sara: Ride On ha investito in ZMP nello scorso mese di giugno. I test in corso in questi giorni includeranno le consegne effettive per uffici e altre destinazioni private, ha detto ZMP.