fbpx
Home Macity Curiosità C'è DNA nell'aria ed è importante saperlo raccogliere

C’è DNA nell’aria ed è importante saperlo raccogliere

In futuro potrebbe non esserci più bisogno di raccogliere il DNA dalle superfici. In base a quanto si apprende, i ricercatori della Queen Mary University di Londra hanno dimostrato che è possibile raccogliere DNA ambientale, meglio noto come eDNA, direttamente dall’aria.

Il gruppo di ricercatori ha utilizzato una pompa peristaltica (un apparecchio che applica il principio della peristalsi, in base al quale la prevalenza al fluido trattato viene impressa da una strozzatura che scorre lungo il tubo: oggi viene comunemente impiegata in tutti quei processi dove esiste l’esigenza di non far venire in contatto il fluido trattato con i componenti della pompa) combinata con filtri a pressione per prelevare campioni di DNA di un eterocefalo glabro (più comunemente noto come “talpa senza pelo”) per cinque e per venti minuti, utilizzando poi dei kit standard per rilevare e sequenziare i geni nei campioni risultanti.

Questo metodo – spiegano – non ha permesso di individuare soltanto il DNA di questi ratti – sia dallo scompartimento dove sono allogiati, sia in tutto l’ambiente circostante – ma anche quello degli esseri umani.

virus

La dottoressa Elizabeth Claire, autrice dello studio, ha spiegato che questo lavoro in origine era stato pensato per aiutare gli ambientalisti e gli ecologisti a studiare gli ambienti biologici. Ma da questa scoperta, se si deciderà di approfondire le ricerche, potrebbe venirne fuori molto di più.

L’idea di base è che le unità di medicina legale potrebbero usare questo sistema per prelevare DNA dall’aria e utilizzare poi le campionature per determinare se un sospettato era presente sulla scena del crimine oppure no. Ma non solo: si potrebbe usare anche in ambito medico come strumento ausiliario di virologi ed epidemiologi nello studio relativo alla diffusione dei virus presenti nell’aria, ad esempio proprio come quelli che si stanno tenendo ancora oggi sul COVID-19.

Il problema è che per un uso profondo di questa tecnica ci vorrà ancora molto. L’unità di ricerca sta già collaborando con aziende private come NatureMetrics per sviluppare un sistema che permetta di impiegarlo in maniera efficace, perché se è vero che in una stanza dalla quale non si riescono a raccogliere le prove che si vorrebbero potrebbe fare la differenza, al momento sono molti i dubbi riguardo la sua efficacia in ambienti affollati o addirittura all’aperto.

Offerte Speciali

MacBook Air 2019 vs MacBook Air 2020, specifiche a confronto

Minimo storico per MacBook Air M1 256 GB: 1037,00 €

Il portatile più ricercato della nuova ondata di Mac in offerta con uno sconto al 10% su Amazon. Tanta velocità per il nuovo MacBook Air M1
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,831FansMi piace
93,205FollowerSegui