CES 2014: tre nuovi prodotti iHealth per la salute smart su iPhone e Android

La misurazione continua dei dati vitali arriva al grande pubblico con i 3 nuovi prodotti presentati da iHealth al CES 2014.

Si allarga la quantità e la funzione dei prodotti per il controllo della salute di iHealth, l’azienda di Uwe Diegel che tra le prime ha puntato in questo settore: arrivano un pulsiossimetro da polso, un monitor per il ritmo cardiaco ed un holter pressorio: tutti collegabili ad uno smartphone.

Nei saloni di Las Vegas dedicati alla salute “smart” circolava una giovane donna con un strana casacca indossata sopra una t-shirt e a ben vedere non era una trovata promozionale ma semplicemente la dimostrazione “live” di Wireless Ambulatory  Blood Pressure Monitor, un nuovo prodotto di Health dedicato alla misurazione continua della pressione arteriosa. Il sistema di monitoraggio è in grado di rivelare dati continui senza alterare le normali attività del paziente trasmettendo nel contempo i propri dati ad uno smartphone oppure conservando nella memoria centrale fino a 200 letture che possono in ogni caso essere programmate ad intervalli predefiniti di 15 o più minuti: questo insieme al rilevamento di altri dati compiuto da sensori e dispositivi specifici per la salute può essere in grado di fornire un quadro completo sulle cause e gli effetti del fenomeno dell’ipertensione sul singolo paziente.

ihealth1

Il secondo dispositivo, Wireless Ambulatory  Electrocardiogram (ECG),  non è una novità assoluta per chi ha visitato gli stand di Health ai recenti show ma è in ogni caso la finalizzazione di un prodotto a lungo atteso: si tratta di un monitor per il ritmo cardiaco che viene attaccato al petto del paziente attraverso un adesivo e può rimanere posizionato lì per tutta la giornata in modo da fornire un ECG, Elettro Cardiogramma completo sullo smartphone del paziente grazie al collegamenteo Bluetooth. Grazie al collegamento si può segnalare un evento di aritimia specifico o in ogni caso fornire in tempo reale i dati ad un dottore o un parente. La memoria del dispositivo arriva fino a 72 ore e può rappresentare una alternativa semplificata all’installazione di un Holter.

ihealth3

Il terzo dispositivo, Wireless Pulse Oximeter, è un nuovo tipo di pulsiossimetro da polso dedicato anche in questo caso alla misurazione continua dei dati della saturazione dell’ossigeno nel sangue e del battito cardiaco che si sincronizza via bluetooth sia con gli smartphone compatibili per mostrare un diagramma dei dati nel tempo. Il rilevamento dei dati avviene come per altri apparecchi con la proiezione di due raggi (uno rosso e l’altro infarosso) sui capillari del dito per rilevare il livello di assorbimento della luce differente del sangue ossigenato rispetto a quello deossigenato.

La possibilità di un controllo continuo di questi dati insieme alla gestione degli altri strumenti di tipo holter e a quelle di altri sensori sono in grado di offrire un processo di monitoraggio continuo del paziente e la possibilità di confrontare con strumenti relativente economici ma sopratutto estramemente portatili tutti i dati vitali necessari ad una diagnosi più approfondita. I prodotti arriveranno sul mercato non appena approvati dagli enti regolatori.

ihealth2

Qui sotto alcune immagini scattate negli stand di Health al CES 2014.