Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Hi-Tech » Curiosità » Clickbait, Facebook penalizzerà i siti che usano titoli attira-click

Clickbait, Facebook penalizzerà i siti che usano titoli attira-click

Facebook ha annunciato un nuovo giro di vite con il fenomeno del clickbait, ovvero l’utilizzo di titoli “esca” per pubblicare articoli spam su Facebook ed attirare click per scopi legati meramente all’incremento del traffico sui propri siti.

Grazie ad un nuovo algoritmo, Facebook sarà in grado di riconoscere titoli tipici degli articoli attira click e di penalizzare questi post visualizzandoli più in basso nel newsfeed degli utenti, dando meno visibilità.

In precedenza Facebook aveva già agito contro il clickbait, adottando un sistema in grado di riconoscere articoli caratterizzati da un tasso di rimbalzo molto elevato; il nuovo algoritmo è stato invece sviluppato puntando più sui contenuti, analizzando migliaia di articoli che fanno tipicamente uso del clickbait ed isolando dai titoli due caratteristiche tipiche di questo stratagemma, ovvero il celare le informazioni principali della notizia o esagerare le aspettative del lettore.

Titoli come “Quando guardò sotto i cuscini del suo divano vide questo … Sono rimasto scioccato!” oppure “Perché le mele fanno male” sono classici esempi del clickbait, che spingono l’utente a cliccare sul link senza informarlo preventivamente o esagerando le informazioni contenute; Facebook sarà in grado di riconoscere questi titoli penalizzando di conseguenza i siti che ne fanno uso.

Le Pagine che si adeguano non avranno conseguenze e la soluzione per Facebook è semplice “Le pagine dovrebbero evitare i titoli che trattengono le informazioni necessarie per capire qual è il contenuto di un articolo e i titoli che esagerano l’articolo per creare aspettative fuorvianti”.

Il clickbait è diventato una strategia dilagante per attirare click su Facebook riempiendo il web di titoli spazzatura; finalmente l’azienda sta tentando di mettere un freno a questa cattiva abitudine che è diventata da tempo uno strumento di marketing nei più svariati campi, dalla vendita di prodotti alla promozione di partiti e movimenti politici alla pura raccolta di impression allo scopo di “ingrassare” le statistiche dei siti.

clickbait facebook

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

Sconto pazzesco del 22% per iPhone 14 da 256 GB, solo 899€

iPhone 14 128 GB scontato di 220 euro su Amazon

Su Amazon torna in sconto e va vicino al minimo di sempre l'iPhone 14 nel taglio da 128 GB. Lo pagate 679 € invece che 870 € in quasi tutti i colori

Ultimi articoli

Pubblicità