Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Tutorial e FAQ » Come abilitare o disabilitare l’inserimento del punto dopo il doppio spazio su Mac

Come abilitare o disabilitare l’inserimento del punto dopo il doppio spazio su Mac

Per impostazione predefinita quando si digita un testo in un’applicazione per la gestione dei testi (es. TextEdit, Pages o Word) e si preme due volte la barra spaziatrice, macOS inserisce un punto (“.”) alla sinistra del testo appena digitiato. Non succede se non si è ancora inserito del testo o se si preme più volte la barra spaziatrice per inserire volontariamente spazi tra un testo e l’altro.

L’inserimento automatico del punto – offerto da macOS Ventura in poi – è pensato per velocizzare la scrittura (una volta che si prende la mano con la funzione non c’è bisogno di andare a cercare il punto per digitarlo) ma per alcuni potrebbe essere una impostazione non gradita: di seguito vi spieghiamo come disattivarla sulle versioni più recenti di macOS

  1. Aprite Impostazioni di Sistema (dal Dock o dal menu Mela in alto a sinistra)
  2. Nella finestra che appare selezionate la voce “Tastiera” nella sezione a sinistra e, nella sezione a destra della schermata, nella sezione “Immetti testo” fate click sul pulsante “Modifica” (a destra della voce “Sorgenti di Input”)
  3. Apparirà una finestra con diverse opzioni: quella di nostro interesse (che possiamo attivare o disattivare, in base alle nostre preferenze) è la voce “Aggiungi punto con doppio spazio”).

Come abilitare o disabilitare l'inserimento del punto dopo il doppio spazio su Mac

Su macitynet trovate centinaia di Tutorial su Mac e dispositivi Apple partendo da questa pagina.

 

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

Confronto iPhone 15 contro iPhone 14, quale scegliere

Su Amazon ancora ribassi per iPhone 15, ora al minimo storico con prezzo da 769€

Si allarga lo sconto su iPhone 15. Sono in promozione sia i modelli da 128 Gb che quelli di 256 Gb. Risparmio record fino al 21% e prezzi di 210 € sotto quelli consigliati da Apple.

Ultimi articoli

Pubblicità