fbpx
Home Hi-Tech Cellulari/Telefonia Confronto tra Vodafone ho. e iliad: la differenza non è solo 1...

Confronto tra Vodafone ho. e iliad: la differenza non è solo 1 euro

L’ingresso sul mercato del quarto nuovo operatore mobile in Italia ha portato una ventata di novità nell’importante mercato della telefonia mobile, così risulta interessante confrontare le offerte Vodafone ho. e iliad per scoprire qual è quella più indicata per le proprie esigenze: non si tratta di verificare se vale la pena di spendere un euro in più o in meno ma di capire a quale profilo utente si adattano meglio.

Un euro di differenza e limiti delle offerte

La prima e più evidente differenza tra i due è naturalmente il prezzo: il piano di iliad di cui abbiamo parlato in diversi articoli è di 5,99 euro al mese per 30GB di dati con minuti di chiamate e SMS illimitati. Per gli stessi contenuti il nuovo operatore virtuale del gruppo Vodafone propone un piano di 6,99 euro.

Qui il primo limite: iliad dichiara che la sua offerta da 5,99 euro al mese sarà limitata al primo milione di utenti che si abboneranno e, nel momento in cui scriviamo l’offerta è tuttora attiva. Non è dato sapere se iliad abbia già raggiunto o meno il traguardo e nemmeno se deciderà di prolungare l’offerta. Nel caso invece di ho. l’offerta da 6,99 euro al mese rimarrà valida fino al 31 luglio, ma anche qui non è possibile conoscere i piani dell’operatore dopo questa data.Confronto Vodafone ho. e iliad: la differenza non è solo 1 euro

Autovelox 4G: attenti ai limiti di velocità

La differenza più importante però è un’altra e riguarda la velocità di rete massima concessa agli utenti. Mentre infatti iliad assicura un collegamento 4G+ ovunque disponibile e nessun limite di prestazioni, il nuovo vodafone ho. strilla sul proprio sito una rete 4G con copertura al 99% del territorio nazionale, in pratica la rete Vodafone. Ma leggendo nelle clausole si scopre che ho. limita sia la velocità in download a 60 Mbps mentre l’upload è limitato a 52 Mbps valori che abbiamo ampiamente superato nei nostri test con Iliad in alcuni centri come Bologna e Milano.

Si tratta di prestazioni sostenute che numerosi utenti raramente avranno a disposizione, soprattutto per chi non possiede un terminale recente e vive in piccoli centri o in campagna. Viceversa i limiti di velocità di ho. risulteranno tali per chi invece vive nelle grandi città ed è dotato di uno smartphone recente o di ultimissima generazione. Questo perché il limite a 60 Mbps in download e 52 Mbps in upload risulta sensibilmente inferiore alle prestazioni potenziali delle reti 4G e 4G+, limite che invece non esiste con l’operatore iliad.
Confronto Vodafone ho. e iliad: la differenza non è solo 1 euro

Dati e chiamate all’estero

Anche all’estero le due proposte risultano molto simili. La quantità di dati inclusi nel costo mensile è di 2 GB sia per iliad che per ho., mentre chiamate e SMS rimangono illimitati in tutti e due i casi. Una piccola differenza a favore di iliad: i 2 GB dati estero non sono inclusi nel 30 GB del piano mensile, quindi l’utente disponde sempre di 30 GB di dati in Italia più 2 GB di dati all’estero. Invece con ho. i 2 GB di dati per l’estero vanno detratti dai 30 GB totali.

Con ho. utilizzo della SIM esclusivamente personale

Sempre nelle condizioni del contratto ho. si precisa che l’uso della SIM deve essere esclusivamente personale: a questo scopo vengono indicati limiti e parametri entro i quali l’uso è considerato tale. Si tratta di condizioni un po’ arzigogolate con ogni probabilità volute per impedire di sfruttare minuti e SMS illimitati per scopi commerciali, condizioni che riportiamo qui di seguito:

«Traffico giornaliero in uscita non superiore a 160 minuti; traffico mensile in uscita non superiore a 1250 minuti; traffico giornaliero in uscita verso altri numeri ho. non superiore all’80% del traffico giornaliero uscente complessivo; traffico giornaliero in uscita non superiore a 4 volte il traffico giornaliero in entrata.

Nel caso in cui la tua offerta abbia minuti e SMS illimitati, l’uso si considera personale se il traffico giornaliero voce e SMS in uscita verso altri operatori è inferiore a 3 volte il traffico voce o SMS in entrata da altri operatori».

sim iliad 4

Un’offerta è per sempre

Sempre nelle condizioni del contratto ho. l’operatore si riserva il diritto di modificare offerte, servizi e condizioni, pratica largamente seguita dagli operatori mobile italiani. Anche su questo punto iliad vuole differenziarsi dal resto del mercato assicurando fin dal primo giorno di lancio la massima trasparenza verso il cliente non solo per prezzi e contenuti, ma anche per condizioni di contratto molto più brevi, semplificate e facili da leggere e consultare.

In linea con la filosofia della massima trasparenza e di nessuna sorpresa nascosta iliad assicura che chi si è abbonato al piano da 5,99 euro al mese lo potrà mantenere per sempre, senza modifiche, rincari o scadenze a sorpresa. Per appurarlo però occorre far trascorrere un congruo periodo di tempo.
iliad in italia9

Servizi già inclusi nel prezzo

iliad è stato il primo operatore a includere direttamente nel prezzo mensile anche servizi fino a quel momento proposti dagli altri operatori solo a pagamento extra o, peggio ancora, come costi nascosti attivati anche contro la volontà dell’utente. Nel piano di iliad infatti sono inclusi il servizio di segreteria telefonica, richiamami, la funzione hotspot per utilizzare i dati mensili non solo dal telefono ma anche in tethering con tablet, computer e altri dispositivi e altro ancora.

In modo simile a iliad e diversamente dalla sorella maggiore Vodafone, anche ho. include diversi servizi nel piano base. Tra questi gli SMS di notifica chiamata, la navigazione hotspot, il numero per la verifica del credito residuo, il trasferimento di chiamata e, ancora una volta come iliad, nessun costo né penali per la disattivazione del piano per esempio per migrare a un altro operatore.

iliaditalia4

Conclusioni

Per prezzo e contenuti le offerte Vodafone ho. e iliad si somigliano molto. Considerando un utilizzo “normale” della SIM per scopi personali le due proposte risultano quasi interscambiabili ma emergono delle eccezioni. Per chi utilizza uno smartphone recente o di ultimissima generazione e pretende sempre il massimo delle prestazioni l’offerta iliad è consigliabile perché priva di limiti di velocità. Questo risulta ancora più vero per chi vive nelle grandi città servite da reti 4G e 4G+.

Per chi invece valuta maggiormente la copertura e non ha problemi per i limiti in realtà piuttosto sostenuti di velocità imposti da ho. allora è preferibile l’offerta dell’operatore virtuale del gruppo Vodafone. Non possiamo però esimerci da un’ultima considerazione: per chi è stanco delle clausole poco chiare scritte in piccolo, dai servizi a pagamento non voluti né richiesti e attivati a insaputa dell’utente iliad è stato il primo a proporre in Italia un approccio nuovo e sotto questo aspetto completamente diverso

Non è un caso infatti che sia Fastweb che ho. abbiamo fatto della chiarezza delle condizioni e della rimozione dei costi nascosti un punto di forza dei nuovi piani e campagne pubblicitarie. Insieme alla enorme quantità di GB inclusi in un piano dal prezzo abbordabile, a nostro parere questo è infatti l’aspetto più rivoluzionario della proposta iliad in Italia e l’ingresso del quarto operatore ha per una volta influito positivamente sull’avvio di un processo di concorrenza.

Offerte Speciali

Amazon spacca il prezzo di iPad Pro: sconto del 23%

Su Amazon piovono sconti per gli iPad Pro e iPad Air. Ribassi storici, con taglio al listino fino al 23% per i modelli Pro. Prezzi interessanti anche per gli iPad Air
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,419FansMi piace
95,273FollowerSegui