Home ViaggiareSmart Cruise può testare a San Francisco vetture senza conducente a bordo

Cruise può testare a San Francisco vetture senza conducente a bordo

Cruise, l’ex startup americana finanziata da General Motors, ha ottenuto il permesso dal California Department of Motor Vehicles (DMV) – equivalente al nostro ufficio della Motorizzazione – l’autorizzazione che consente di testare veicoli a guida autonoma sulle strade pubbliche di San Francisco.

Cruise ha già presentato altri veicoli a guida autonoma (incluso uno shuttle elettrico a sei posti) ma la nuova licenza permette all’azienda di testare cinque veicoli senza il conducente a bordo (obbligatorio sulle vetture a guida autonoma di altri produttori al fine di intervenire in caso di necessità) su specifiche strade di San Francisco.

Secondo quanto riferisce l’ufficio della Motorizzazione, i veicoli di Cruise possono operare sulle strade con limiti di velocità prestabiliti, non devono superare le 30 miglia orarie (circa 48 km/h) durante tutte le ore del giorno e della notte, e non possono in ogni caso circolare in caso di nebbia fitta o forte pioggia.

Cruise può testare a San Francisco vetture senza conducente a bordo

Cruise è la quinta azienda a ricevere nello stato USA il permesso per testare auto senza conducente; al momento sono 60 le aziende che stanno eseguendo prove di questo tipo, tutte con un permesso che prevede il conducente di supporto a bordo.

“Prima della fine dell’anno manderemo le auto sulle strade di San Francisco, senza benzina e senza nessuno alla guida”, riferisce Dan Ammann, il CEO di Cruise. “Rimuovere in sicurezza il conducente è il vero punto di riferimento delle auto senza conducente”. “La combustione di combustibili fossili non è il modo corretto di sviluppare il futuro dei trasporti”.

Origin è il primo veicolo a guida autonoma completa (Livello 5 Sae) per la produzione in serie, pensato per la mobilità urbana, destinato alle flotte dei car sharing elettrici a guida autonoma. Cruise al momento vanta 1800 dipendenti che lavorano sui veicoli a guida autonoma, in crescita rispetto ai 1000 di marzo dello scorso anno. Secondo l’azienda, tra l’estate dello scorso anno e febbraio di quest’anno c’è stato un incremento di 2,5 volte nel numero di utilizzatori dei suoi veicoli elettrici, un incremento che dovrebbe portare anche ad una riduzione dei costi.

Cruise sta al momento testando suoi veicoli a guida autonoma a Scottsdale (Arizona), nell’Area Metropolitana di Detroit, ma il dispiegamento di veicoli più grande è concentrato a San Francisco. Presso il California Department of Motor Vehicles risultano registrati 180 veicoli, ma da documenti ottenuti dall’Institute of Electrical and Electronics Engineers (IEEE) si evince che l’azienda intende arrivare ad almeno 300 veicoli di test.


Su Macitynet trovate tutte le notizie sulle innovazioni per auto e mobilità smart nella nostra sezione ViaggiareSmart.

Offerte Speciali

iPhone 11 e Pro resistono all’acqua molto più di quanto dichiara Apple

Amazon stronca il prezzo di iPhone 11 Pro e iPhone 11 Pro Max: prezzi da 869 euro

Offerta su iPhone 11 Pro su Amazon. Modello da 256 Gb a solo 1169,99 euro invece che 1359 euro
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,835FansMi piace
93,824FollowerSegui