Der Spiegel: ecco come l’NSA spia reti, computer e smartphone nel mondo

Grazie a due unità speciali la NSA statunitense è in grado di controllare e spiare computer, dischi fissi, router, server, singoli smartphone e molto altro ancora. Superate le protezioni nei prodotti di BlackBerry, Cisco, Juniper Networks, Huawei, Seagate, WD e altri marchi ancora

Apple nega il coinvolgimento nel progetto PRISM
Il logo della NSA (National Security Agency, l’agenzia per la sicurezza nazionale degli Stati Uniti)

In due articoli Der Spiegel illustra i sistemi impiegati dalla NSA per accedere non solo a server e grandi reti ma anche ai singoli dispositivi digitali impiegati tutti i giorni dagli utenti come PC, smartphone e dischi fissi per operazioni che di volta in volta possono riguardare anti-terrormismo, sicurezza e spionaggio.

Per sviluppare le tecnologie e le competenze necessarie nel tempo di Internet e dei computer, all’interno della NSA è stata creata nel 1997 la divisione TAO, sigla di Tailored Access Operations, letteralmente divisione accesso su misura. Oltre ad un organico che è cresciuto rapidamente nel tempo, questa divisione conta su personale più giovane rispetto alla media NSA: si tratta infatti di esperti di elettronica, ingegneri ed esperti informatici che, se non lavorassero per la NSA, potrebbero esser considerati veri e propri hacker. Proprio così vengono definiti gli esperti ICT che lavorano nella TAO della NSA: “Hacker con mandato di operare del Governo”.

La divisione TAO è alla base di numerose operazioni di intelligence degli ultimi anni, diverse ritenute tra le importanti e delicate. Dai documenti visionati dal quotidiano tedesco la TAO viene accreditata per essere riuscita ad ottenere l’accesso alle reti di comunicazione dei leader eletti in diverse nazioni nel mondo, oltre ad essersi infiltrata nelle reti delle principali società di telecomunicazioni europee, persino nei cavi dati sottomarini che dall’Europa arrivano fino in Estremo Oriente, passando per l’accesso alle email gestite dai server di posta BlackBerry BES, ritenuti fino ad allora inviolabili.

Tra gli altri obiettivi delle attività del TAO vengono citate operazioni di spionaggio o veri e propri attacchi informatici ai danni di Cuba, Medio Oriente, Venezuela, Colombia, Messico: in totale gli esperti del TAO hanno effettuato operazioni a distanza o con interventi fulminei in zona in 89 paesi nel mondo per conto non solo della NSA ma anche per l’US Department of Homeland Security e naturalmente per le altre agenzie di intelligence USA tra cui CIA e FBI.

Logo NSA
Il logo della NSA (National Security Agency, l’agenzia per la sicurezza nazionale degli Stati Uniti)