HomeCasaVerdeSmartDomotica, il protocollo di Apple, Amazon, Google e Zigbee Alliance pronto per...

Domotica, il protocollo di Apple, Amazon, Google e Zigbee Alliance pronto per il 2021

L’accordo tra Apple, Amazon, Google e Zigbee Alliance per lo sviluppo di uno standard aperto per la domotica sta portando verso i primi risultati e la presentazione dello standard di riferimento finale in questione dovrebbe avvenire nel 2021.

La Zigbee Alliance ha annunciato che nel 2021 rilascerà le specifiche dello standard “Project Connected Home over IP”; la pandemia da coronavirus ha rallentato i piani previsti ma la bozza delle specifiche dovrebbe essere pronta per la fine del 2020.

“Project Connected Home over IP” è creato “intorno alla convinzione comune che i dispositivi per la smart home devono essere sicuri, affidabili e facili da utilizzare”. Obiettivo dichiarato del progetto è permettere la comunicazione tra dispositivi per la smart home, app per dispositivi mobili e servizi cloud definendo uno specifico set di tecnologie di rete IP-based per la certificazione dei dispositivi.

Apple, Amazon, Google e Zigbee Alliance lavorano su uno standard aperto per la Smart Home

Il sito Appleinsider spiega che il protocollo non dovrebbe sostituire la tecnologia HomeKit di Apple o quelle proprietarie di altri vendor ma è pensato per essere complementare alle esistenti tecnologie con l’obiettivo di fornire integrazione IoT sicura. Il gruppo sottolinea altresì che non sono previste attenzioni specifiche verso determinate aziende e i vari membri possono implementare le tecnologie come meglio credono. La creazione di uno standard di riferimento dovrebbe ad ogni modo rendere più semplice per i produttori creare dispositivi compatibili con servizi come Siri, Google Assistant e Alexa.

L’intenzione del gruppo è adotterà un approccio open source per sviluppare e implementare un nuovo protocollo di connettività unificato che prenderà spunto anche da tecnologie smart home già collaudate di Amazon, Apple, Google, Zigbee Alliance e altre aziende. La scelta di sfruttare queste tecnologie dovrebbe accelerare lo sviluppo del protocollo e portare più rapidamente benefici a produttori e consumatori.

Il nuovo protocollo affiancherà e completerà le tecnologie esistenti, e i membri del gruppo di lavoro invitano i produttori a continuare a innovare utilizzando le tecnologie oggi disponibili.

Offerte Speciali

macbook pro 16 in sconto su amazon

MacBook Pro M1 16 da 512 GB torna al minimo a 2399 € ed è spedito subito

Su Amazon comprate in sconto di 450 euro il MacBook Pro 16" con processore M1 da 52 GB. Ribasso del 16% e pagamento a rate senza interessi né garanzie e spedizione immediata.
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità

Iguida

Faq e Tutorial