Facebook compra Eye Tribe, specializzata in tracciamento dello sguardo

Facebook ha comprato The Eye Tribe, start-up danese specializzata nell'eye tracking. Le tecnologie di tracciamento dello sguardo saranno impiegate per migliorare la realtà virtuale di Oculus VR

Facebook compra The Eye Tribe, una start-up danese specializzata in tecnologie di eye tracking (il tracciamento dello sguardo), allo scopo di migliorare l’esperienza di realtà virtuale attraverso Oculus. Un portavoce di Facebook ha confermato l’acquisizione, ma ha rifiutato di svelare i termini della transazione.

Macitynet aveva parlato dell’azienda al MWC14: fondata nel 2011 da quattro studenti dell’IT University of Copenhagen, The Eye Tribe aveva l’obiettivo di rendere l’eye tracking più accessibile al grande pubblico. L’azienda prometteva la possibilità di attivare il controllo attraverso lo sguardo per i dispositivi consumer consentendo di semplificare e migliorare le esperienze degli utenti, promesse che potranno ora essere esaudite migliorando la tecnologia nel visore VR Oculus di Facebook.

the-eye-tribe-1The Eye Tribe aveva iniziato con la distribuzione di un prodotto dedicato agli sviluppatori, vendendo 10.000 unità del suo sistema di eye-tracking da incorporare in dispositivi hardware. E’ disponibile anche una linea di prodotti di consumo, e quest’anno ne era stata lanciata anche una versione “prosumer” chiamata The Eye Tribe Tracker Pro al costo di 199 dollari.

Questa versione permette a chiunque di applicare un dispositivo di tracciamento dello sguardo a un computer o altri apparecchi e di programmare alcune attività ed azioni attraverso gli occhi, come la semplice lettura a schermo, l’accensione del computer, lo scorrimento di una pagina, e molte altre azioni, tutte eseguibili attraverso The Eye Tribe.

Non è chiaro cosa succederà ai prodotti del colosso dei social, se resteranno in vendita e supportati da The Eye Tribe oppure se, in seguito all’acquisizione di Facebook, la società concentrerà tutti i suoi sforzi sul solo Oculus. Qui di seguito il video di presentazione della tecnologia.