Facebook, uno strumento per segnalare tendenze suicide

Facebook estende a tutto il mondo lo strumento per segnalare potenziali atti suicidi da parte di amici o contatti sul social network blu.

[banner]…[/banner]

In origine disponibile solo in lingua inglese, Facebook ha ora esteso a tutti gli utenti mondiali il suo strumento dedicato alla prevenzione dei suicidi i cui indizi preventivi appaiono sul social network. Lo strumento è un semplice form da cui ognuno può segnalare eventuali contenuti pubblicati da amici o contatti che potrebbe far presagire volontà suicide.

Nel modulo basterà segnalare il nome dell’utente che si sospetta possa avere tendenze autolesionistiche, il link al contenuto ed eventualmente uno screeshot, a testimonianza delle preoccupazioni che potrebbero nascere . Una volta ricevuta la segnalazione, Facebook si permetterà di contattare il sospetto aspirante suicida, direttamente e con discrezione, offrendo un supporto psicologico o suggerimenti, come contattare un amico, contattare un numero telefonico di supporto o avere qualche suggerimento.

Eventualmente anche chi segnala un altro utente può mettersi in contatto con la persona segnalata nel tentativo di dissuaderlo o di avere maggiori indicazioni sulle sue intenzioni. “Abbiamo squadre che lavorano in tutto il mondo, 24 su 24, 7 giorni su 7, che revisionano i rapporti inviati e che danno priorità ai più gravi, come l’autolesionismo”.

E’ già successo che in passato alcune persone abbiano annunciato il loro suicidio su Facebook; in alcuni casi gli amici virtuali sono riusciti a salvare l’aspirante suicida, mentre in altri, purtroppo, è stato troppo tardi; questo strumento potrebbe quindi in alcuni casi fare la differenza e aiutare a salvare vite appese ad un post.

 

suicidi facebook