Facebook sperimenta la sua intelligenza artificiale dentro Minecraft

Facebook sta allenando la sua Intelligenza Artificiale tramite Minecraft, popolare titolo di Microsoft: chissà che questo segni il ritorno di Facebook M.

Al giorno d’oggi anche in ambito videoludico alcune IA possono già svolgere determinati compiti, anche complessi e meglio di un umano, come provato con titolo del calibro di Starcraft II e Go. Il problema arriva quando si chiede ad una IA di svolgere compito al di fuori della sua competenza, o per la quale è stata programmata: il risultato sarà assolutamente negativo.

E’ su questo che i ricercatori si stanno concentrando, per espandere le potenzialità delle Intelligenze Artificiali. anche Facebook è al lavoro su una soluzione, e per allenare la propria IA stanno utilizzando Minecraft, il noto gioco Microsoft in cui tutto si costruisce a suon di blocchetti.

Secondo Facebook, la semplicità e la natura sandbox del popolare titolo di Microsoft lo rendono il campo di allenamento perfetto per un assistente AI che miri a svolgere compiti generali. Nella modalità “Creativa” di Minecraft , i giocatori sono stati in grado di ricreare strutture complesse come l’ Enterprise D di Star Trek con pochi semplici blocchi.

La possibilità di dar vita a strutture complesse in modo semplice, rende il titolo perfetto per insegnare ad una IA a svolgere diversi compiti. La speranza dei ricercatori è quella di creare un assistente AI che possa aiutare le persone nelle loro attività quotidiane, cosa che Facebook sta cercando di fare già da un paio d’anni.

Minecraft Story Mode 1

Nel 2015, Facebook ha lanciato M, un assistente personale basato sull’intelligenza artificiale all’interno dell’app Messenger dell’azienda, anche se la funzionalità si è spenta due anni e mezzo dopo. Uno dei limiti di M, come ricorda anche la redazione di engadget, era che spesso richiedeva la supervisione umana per completare i compiti ricjiesti. L’altro problema era che, al di fuori di una manciata di compiti, gli utenti di Messenger non usavano molto M, limitando di fatto la capacità di apprendimento dell’IA.

Con allenamento e tante modifiche, l’IA Minecraft potrebbe costituire la base di una versione futura di M. Nel frattempo, per dare uno sguardo alla nuova Intelligenza Artificiale di Facebook è sufficiente effettuare il download a questo indirizzo.