Facetime su OS X, risolti i problemi degli scorsi giorni

Apple aggiorna l'applicazione ufficiale di FaceTime su OS X e risolve il bug che bloccava l'avvio e la ricezione di videochiamate su dispositivi con OS X 10.6 e successive versioni. Nulla da fare per quanto riguarda iOS 6, dove l'unica soluzione su iPhone e iPad è quella di aggiornare all'ultima versione.

 Negli scorsi minuti Apple ha rilasciato un aggiornamento per FaceTime su OS X che risolve i problemi alle videochiamate segnalati nei giorni scorsi.

Nonostante il problema non sia mai stato evidenziato nella pagina dello Stato del Sistema di Apple, diversi utenti hanno riscontrato difficoltà di connessione e potrebbero essere questi i bug che l’update va ad affrontare, in particolare su OS X 10.8 Mountain Lion: tuttavia, l’aggiornamento di FaceTime è consigliato per tutti gli utenti che utilizzano FaceTime su OS X 10.6 Snow Leopard e versioni successive.

Per quanto riguarda i problemi su iOS 6, un altro sistema operativo colpito da un bug (la connessione Facetime è diventata indisponibile) invece, non sembra esserci soluzione se non quella di aggiornare ad iOS 7 come suggerito anche da Apple stessa attraverso la pagina ufficiale iOS – risoluzione dei problemi relativi a FaceTime: l’azienda infatti, almeno per il momento, non ha rilasciato nessuna dichiarazione riguardo l’intenzione di introdurre un minor update per il precedente iOS. Questo per alcune fasce di utenze questo potrebbe essere un problema; chi ha un iPhone 4, ad esempio, potrebbe trovare preferibile non aggiornare ad iOS 7.1.1 per ragioni di prestazioni, ma se volesse avere Facetime sarebbe costretto a farlo

Facetime su OS X