Google rilascia VR180 Creator per Mac e Linux ma non per Windows

VR180 Creator è un software di Google per la realizzazione di foto e video tridimensionali e immersivi che è possibile creare partendo anche da fotocamere a basso costo che è possibile tenere in tasca.

VR180

Google ha rilasciato VR180 Creator, software per la realizzazione di foto e video tridimensionali e immersivi partendo da fotocamere a basso costo che è possibile tenere in tasca. “Questo strumento per dispositivi desktop”, spiega Erik Ackermann, AR/VR Software Engineer di Google, “semplifica la creazione e l’editing di video VR di alta qualità”, “permettendo a chiunque di modificare girato VR180 con esistenti tool di video VR”.

VR180 Creator mette a disposizione due funzionalità per i video VR. “Convert for Publishing” permette di prendere il girato con fisheye delle fotocamere VR180 come quella del visore Lenovo Mirage convertendolo in proiezioni equirettangolari standard; il risultato può essere modificato con software di video editing che i creatori di contenuti utilizzano già quali Adobe Premiere e Final Cut Pro. “Prepare for Publishing” reimmette i metadati VR180 dopo l’editing permettendo al girato di essere visibile su YouTube o Google Photos in 2D o VR.

VR180 Creator

Non è chiaro il motivo ma è interessante notare che Google ha reso disponibile questi strumenti solo per macOS e Linux. Non è dato sapere se arriveranno in futuro per altre piattaforme, ma al momento non esistono versioni per Windows. Altri dettagli a questo indirizzo. Il software di scarica da qui.

Le versioni più recenti di Final Cut Pro X, lo ricordiamo, integrano funzionalità per il montaggio di video VR a 360°. È possibile creare contenuti VR con la possibilità di importare, montare e produrre video a 360° e guardare il progetto in tempo reale tramite un visore HTC VIVE collegato alla piattaforma SteamVR. Apple ha esteso il supporto per i video VR a 360° anche a Motion e Compressor, due app che vanno a braccetto con Final Cut Pro.

In macOS Mojave (in arrivo in autunno), Apple integrerà direttamente a livello di sistema operativo  il supporto per il visore HTC Vive Pro.