Halide Camera, adesso supporta Apple Watch per lo scatto a distanza e molto altro

Halide Camera, l'app per sfruttare al meglio la fotocamera di iPhone guadagna il supporto Apple Watch, per scatti anche in remoto, tramite un tap al polso.

Halide è un’app fotografica per iOS piuttosto conosciuta, perché fornisce un controllo avanzato sulle impostazioni della fotocamera e una interfaccia basata sulle gesture. Dopo tanto tempo di permanenza in App Store arriva un interessante aggiornamento quasi interamente focalizzato su Apple Watch, che abilita, tra le altre, lo scatto a distanza, tramite tap al polso.

L’aggiornamento 1.8 di Halide Camera aggiunge una companion app per watchOS, che permette di utilizzare lo scatto a distanza tramite app Apple Watch, potendo l’utente anche visualizzare un’anteprima in tempo reale. Si tratta di una soluzione simile a quella realizzata da Apple per la camera stock di sistema. In questo modo sarà molto più facile scattare selfie di gruppo, senza necessità che qualcuno resti dietro la camera per scattare.

Non solo, uno scatto a distanza, tramite tap al polso permette anche di evitare le vibrazioni sullo smartphone che possono generarsi proprio al momento dello scatto. Per quanti non disponessero, invece, di un Apple Watch, potranno comunque beneficiare di funzionalità di autoscatto implementate di recente in Halide Camera: quando si sta per scattare una foto di gruppo con l’autoscatto, si noterà che il LED sul retro di iPhone lampeggerà come se fosse un conto alla rovescia.

halide camera

Altra novità riguarda anche la possibilità di sfogliare le foto tramite una visualizzazione a griglia, ora integrata all’intero di Halide. È possibile scorrere orizzontalmente tra le foto per modificare le immagini o scorrere verso il basso per tornare immediatamente alla UI di scatto. Come bonus, gli sviluppatori hanno anche migliorato la visualizzazione quando la funzione Text Bold è abilitata nell’app Impostazioni.

Halide Camera nel tempo è diventata un’app particolarmente interessante per tutti i fotografici mobili; fra le sue opzioni offre strumenti “professionali”, come il focus peaking, un istogramma dettagliato, una griglia di livello adattativa e il supporto ai file RAW. Al lancio, l’applicazione si presenta come una normale app, rapida e intuitiva nell’utilizzo grazie alla modalità “smart automatic”, ma con un solo tocco può essere utilizzata in modalità manuale, dando all’utente controllo su ISO, velocità dell’otturatore, bilanciamento del bianco e messa a fuoco.

Questo aggiornamento è gratuito per gli attuali utenti di Halide Camera, per chi la dovesse acquistare per la prima volta costa di 6,99 euro.