fbpx
Home Hi-Tech Android World Huawei Mate X in ritardo, i pieghevoli si fanno desiderare

Huawei Mate X in ritardo, i pieghevoli si fanno desiderare

I primi due smartphone pieghevoli Galaxy Fold e Mate X sono stati svelati nei giorni del Mobile World Congress 2019 con arrivo nelle mani degli utenti indicato entro la primavera, ma una lunga saga di posticipi, problemi e poi ancora ritardi ha finora bloccato tutto: ora sembra che Huawei Mate X sia in ritardo (ancora) e che con ogni probabilità non sarà commercializzato a settembre come più volte sostenuto dal costruttore.

Ricordiamo che nel frattempo Samsung ha risolto i problemi di Galaxy Fold e che ora il terminale è atteso a settembre. Così, nonostante la lunghissima serie di annunci e posticipi da entrambe le parti, la sequenza di arrivo dovrebbe rimanere invariata, con Galaxy Fold primo pieghevole in commercio, seguito poi da Huawei Mate X in ritardo che dovrebbe arrivare tra ottobre e novembre.

In origine Galaxy Fold era previsto per aprile – maggio mentre Huawei Mate X era indicato per giugno ma il costruttore ha poi spostato l’arrivo a settembre. Ancora durante la presentazione di Huawei Mate 20 X 5G a luglio, il colosso cinese indicava l’arrivo del suo primo pieghevole a settembre, successivamente però qualcosa non è andato come previsto.

Il trono degli smartphone pieghevoli: Galaxy Fold forse arriva, Huawei Mate X chissàSembra che gli ingegneri stiano sperimentando piccole modifiche e miglioramenti ed ora l’arrivo del terminale è ufficialmente indicato da Huawei tra settembre e novembre. Ma secondo TechRadar le dichiarazioni di alcuni dirigenti della multinazionale e lo stato lavori ancora in corso lascia presagire che la finestra temporale è destinata a spostarsi, quindi non più settembre ma probabilmente ottobre, quasi certamente novembre. Senza dubbio comunque entro la fine di quest’anno e possibilmente in tempo per gli acquisti di Natale.

Considerando la grande enfasi sui primi terminali pieghevoli in fase di annuncio e poi la lunghissima serie di posticipi e problemi, c’è da sperare che sia Samsung che Huawei questa volta abbiano davvero pensato a ogni cosa introducendo sul mercato due terminali top rifiniti di tutto punto. Anche per gli utenti disposti a spendere 2.000 euro e più la saga dei problemi e dei posticipi potrebbe fungere da deterrente.

Questo sul versante top Android, nel frattempo nell’universo Apple è attesa la presentazione dei successori di iPhone XR, iPhone XS e XS Max che potrebbe svolgersi il 10 settembre.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,441FansMi piace
95,315FollowerSegui