Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Hi-Tech » Finanza e Mercato » I Paesi dove i prodotti Apple costano di più e di meno

I Paesi dove i prodotti Apple costano di più e di meno

Pubblicità

Il sito Grover.com ha presentato uno studio con il punto della situazione sui prezzi dell’elettronica dopo un anno di carenze globali di componenti e relativi problemi con le catena di approvvigionamento dei vari produttori.

I dati fanno riferimento a quelli raccolti in 50 paesi, con indicazioni – tra le altre cose – anche riguardanti i prezzi dei dispositivi Apple e Samsung, ma anche di Switch, PS5, Xbox Serie X e altri prodotti ancora.

Non sorprende un dato: non è facile essere utenti Apple in Argentina; nella repubblica situata nella parte meridionale del Sud America da sempre i prodotti della Mela sono molto, molto costosi e gli ultimi modelli non sono neanche disponibili. Per un iPhone 12 che in Italia costa (di listino) 839 €, in Argentina bisogna sborsare 2248 €, 1376 € in Brasile, 1218€ in Colombia e 1178 € in Perù. I prezzi elevati sono dovuti alle misure protezionistiche che regolamentano le importazioni nel tentativo di proteggere le proprie economie. Anche la qualità delle infrastrutture non aiuta, ed elementi come i costi di consegna e trasporto, probabilmente influenzano altresì i prezzi finali.

Non è solo l’iPhone a costare tanto in Argentina; prezzi che appaiono folli si evidenziano anche per altri prodotti. Un argentino deve sborsare 1198 euro per un iPad Air 4 (669 euro in Italia) e per la configurazione media di un Mac mini con M1 in Brasile si arriva a spendere 3255€. I prodotti Apple sono mediamente più costosi del 161,89% rispetto ad altre parti del mondo; in Brasile sono mediamente il 60,38% in più costosi. Le varie nazioni del Sud America sono quelle generalmente in cima in queste classifiche, seguite il più delle volte dal Niger e dalla Bielorussia.

Recensione Mac Mini 2020 con SoC M1: “C’è una tigre nel motore”.
Mac mini vecchio e nuovo e, sullo sfondo, il MacBook Air.

I migliori affari a quanto pare si fanno in Bulgaria, dove i dispositivi Apple costano mediamente il 38% in meno rispetto ad altre nazioni vicine. L’iPhone 12 è venduto a 531€.  Gli Stati Uniti sono più economici del 21% rispetto alla media: l’iPhone 13 costa solo 705€ (tasse dello Stato di New York incluse) mentre l’iMac M1 di fascia media citato sopra costa 1.146€. Canada, Hong Kong e Giappone sembrano altre buone destinazioni per acquistare prodotti Apple: tra il 16% e il 21% meno costose rispetto alla media mondiale.

L’Italia (qui i dettagli) si trova al 22° posto in classifica nell’elenco dei paesi più costosi dove comprare un iPhone 12, un Samsung Galaxy S21, una PlayStation e altri prodotti. Nel nostro paese i prodotti costano mediamente lo 0,05% in più rispetto alla media generale per quanto riguarda prodotti Apple e il 2,94% è il costo medio da pagare per i dispositivi elettronici.

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

Prezzo sempre più giù per Apple Watch 9, sconto fino al 20%

Su Amazon gli Apple Watch 9 tornano in sconto e vanno ad un nuovo minimo. Li potete comprare con un ribasso di 90 € pagandoli anche a rate senza interessi
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità