fbpx
Home Hi-Tech Finanza e Mercato iTunes Music Store Usa vince 10 a 1 contro OD2 in Europa

iTunes Music Store Usa vince 10 a 1 contro OD2 in Europa

Il personaggio interpretato da Tom Cruise nel suo ultimo film, L’Ultimo Samurai, ha una frase che rappresenta la sua filosofia di ufficiale del Settimo cavalleggeri: “Conosci il tuo nemico”. Vediamo allora come stanno andando alcuni negozi di musica online che fronteggiano Apple magari anche a distanza.

Questa volta prendiamo in considerazione OD2, di proprietà  dell’imprenditore che ha lanciato Virgin Music, i negozi di musica e film Virgin Megastore e poi la compagnia aerea di lusso Virgin Atlantic, oltre a bibite (Virgin Cola) abbigliamento e connettività  internet, insieme a Peter Gabriel (uno dei testimonial di Apple in passato) e Charlie Grimsdale.

OD2 è presente in Europa e fornisce i servizi anche negli Usa al nuovissimo negozio di musica online lanciato dalla The Coca-Cola Company.

I risultati per l’iniziativa dell’imprenditore inglese, però, non sono buoni quanto il principale attore del mercato: 3 milioni di brani contro 30 venduti da Apple. Anche il formato, Windows Media, e l’accordo di licenza (che varia a seconda del tipo di accordo con i differenti fornitori del servizio), creano una incompatibilità  totale con il mondo Mac.

La nota positiva per OD2, invece, arriva dalla performance: il servizio cresce a un ritmo del 25% mese su mese, mentre il punto di maggior rilievo sta nella diversificazione dei “titolari” dei negozi online. OD2 preferisce fare da motore e fornitore di servizi per differenti rivenditori al dettaglio su Internet piuttosto che investire unicamente nel suo brand.

Nei prossimi giorni analizzeremo in dettaglio le differenti offerte. Da segnalare solo, infine, che Apple ha previsto di avviare anche in Europa, nel secondo trimestre di quest’anno, il suo servizio di musica online già  tecnicamente pronto.

Oren Ziv, resposabile europeo del marketing per l’azienda di Cupertino, ieri a Milano per presentare le novità  del MacWorld di San Francisco, ha sottolineato che lo sforzo di Apple è quello di armonizzare le differenti richieste nazionali di case discografiche e legislatori per poter poi, alla fine, offrire esattamente lo stesso servizio in modo coerente in tutto il mondo.

Offerte Speciali

Amazon spacca il prezzo di iPad Pro: sconto del 23%

Su Amazon piovono sconti per gli iPad Pro e iPad Air. Ribassi storici, con taglio al listino fino al 23% per i modelli Pro. Prezzi interessanti anche per gli iPad Air
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,419FansMi piace
95,276FollowerSegui