Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Hi-Tech » Internet » iCloud, per la verifica in due passaggi ora sono richieste password specifiche per le app

iCloud, per la verifica in due passaggi ora sono richieste password specifiche per le app

Apple ha cominciato a mandare una mail agli utenti che hanno attivato il meccanismo di protezione a doppio fattore di autenticazione per l’accesso a iCloud, spiegando che saranno da oggi richieste password specifiche per accedere ai propri dati di iCloud con app di terzi come Microsoft Outlook, Mozilla Thunderbird oppure con altre app per email, contatti e calendari.

Apple spiega che se si è effettuato l’accesso a un’app di terzi utilizzando la password del proprio ID Apple principale, l’utente sarà disconesso automaticamente quando questa modifica verrà applicata. Bisognerà generare una password specifica per l’app e accedere nuovamente.

Per generare una password specifica per l’app, basta accedere al sezione web “Il mio ID Apple”, portarsi nella sezione “Password e sicurezza”, cliccare su “Genera una password specifica per l’app”.

Usando iCloud con qualsiasi app di terze parti, come Microsoft Outlook, Mozilla Thunderbird o BusyCal, è possibile generare password specifiche per le app che consentano di effettuare l’accesso in modo sicuro, anche se l’app in questione non supporta la verifica in due passaggi. L’uso di una password specifica per l’app garantisce che la password principale dell’ID Apple non venga raccolta e memorizzata da qualsiasi app di terze parti. Dal 1° ottobre di quest’anno per accedere a iCloud usando app di terze parti, sono richieste password specifiche per le app. È possibile disporre di un massimo di 25 password specifiche per le app attive in qualsiasi momento. Se necessario, da “Il mio ID Apple” è possibile revocare le password singolarmente o tutte insieme.

eseaumai

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

Sono arrivati gli iPhone 15 e 15 Pro, primo contatto

Minimo storico Phone 15 Pro Max 256 GB, ora lo pagate solo 1299 €

Su Amazon torna Phone 15 Pro Max da 25 GB scende come non mai. Lo pagate solo 1299€ € invece di 1489 €, uno sconto del 13%

Ultimi articoli

Pubblicità