fbpx
Home Hi-Tech Android World Il meglio di App Store 2012: i 10 giochi top gratis per...

Il meglio di App Store 2012: i 10 giochi top gratis per iPhone

Complice il proliferare del modello free-to-play tra gli sviluppatori specializzati nella realizzazione di giochi mobile, il 2012 ha visto una crescita esponenziale di giochi disponibili gratuitamente e basati il più delle volte sul modello di acquisto in-app. Riuscire a stilare una classifica dei migliori giochi gratuiti usciti negli ultimi dodici mesi su App Store non è affatto facile, ma di seguito vi proponiamo quelli che, a nostro avviso, sono stati quelli che si sono distinti maggiormente per qualità, originalità o capacità di innovare.


10. Subway Surfers
In Subway Surfers lo scopo del giocatore è quello di scappare a più non posso da una guardia e dal suo cane mentre, nei panni di un giovane teppistello, si disegnano murales sulle fiancate dei treni. L’impostazione del gioco ricorda molto quella di running game in terza persona sullo stile di Temple Run, con il piccolo protagonista che mentre scorazza in avanti cerca di raccogliere quante più monete possibile e sfruttare potenziamenti e power-up acquistati o trovati lungo il percorso. Tra questi spiccano migliorie ai salti o calamite in grado di attirare tutte le monete nei paraggi.


9. PattyCombat
Buffo, originale e vivace, PattyCombat è un rhythm game decisamente atipico, in cui il giocatore deve affrontare una serie di avversari nel classico gioco del battimani. Lo scopo è infatti quello di rispondere alle mosse del personaggio che si ha di fronte attraverso rapidi e precisi tocchi sulle loro mani. Le mosse avvengono a ritmo di musica, ma le cose però cominciano a farsi complicate man mano che gli avversari si fanno più abili, portando il giocatore a memorizzare sequenze di battimani più elaborate, lunghe e imprevedibili. Oltre alla colorata grafica, un punto di forza di PattyCombat è senza dubbio il cast di personaggi, tutti ispirati a icone e star della cultura popolare, come Bud Spencer, Crocodile Dundee e il Maestro Miyagi.


8. Spellsword
Sviluppato da Everplay Interactive, Spellsword è un frenetico gioco che mescola azione, platform e una componente RPG all’interno di arene che si popolano man mano di nemici. A contraddistinguere l’esperienza di gioco ci pensano numerose abilità speciali e decine di carte magiche, ciascuna delle quali conferisce un potere differente con cui sbarazzarsi dei nemici. Nel corso delle 60 missioni che compongono la modalità principale è possibile potenziare e costruire il proprio alter-ego sia nelle abilità che nell’estetica, attraverso buffi cappelli, amuleti e anelli.


7. Bombshells: Hell’s Belles
Su App Store non ci sono molti giochi gratuiti che sfoggiano un’ottima grafica 3D, ma Bombshells: Hell’s Belles è una gradita eccezione. Il gioco di Glu Mobile è uno sparatutto a bordo di aerei da combattimento, caratterizzato non solo da un buon comparto tecnico, ma anche da un sistema di controlli assai intuitivo: attraverso tasti su schermo è possibile far fuoco agli avversari o attivare il turbo, mentre inclinando il dispositivo si pilota l’aereo. Frenetico e divertente, Bombshells propone sia una modalità in singolo che un’opzione multigiocatore con diversi elementi social, in cui sfidare altri giocatori online e condividere i propri risultati.


6. Curiosity: What’s Inside the Cube
Pur non essendo un vero e proprio gioco, Curiosity: What’s Inside the Cube è senza dubbio uno degli esperimenti interattivi più interessanti fatti quest’anno su dispositivi mobile. Realizzato dallo storico game designer Peter Molyneux (Populous, SimCity), Curiosity: What’s Inside the Cube sfida tutti i giocatori del mondo a colpire ripetutamente un gigantesco cubo, eliminando tutti i frammenti di cui è composto allo scopo di rivelare il segreto che nasconde al suo interno: soltanto uno di loro riuscirà però a dare il colpo finale e accedere a un filmato che gli sviluppatori descrivono “di vitale importanza”.


5. Groove Coaster Zero
L’innovativo Groove Coaster fu tra i giochi musicali più apprezzati del 2011, e quest’anno TAITO ha deciso di riproporlo in salsa free-to-play. Groove Coaster Zero riprende esattamente l’idea alla base del capitolo originale, col giocatore che, con un dito sul touchscreen, deve seguire il ritmo del brano che accompagna ciascun livello. Le canzoni vengono sbloccate man mano che si prosegue nei livelli, ma in questo caso sono stati aggiunti dei brani inediti che mirano a incontrare i gusti di più utenti. Non mancano extra sbloccabili e un livello di difficoltà che si adatta alla bravura del giocatore, ma ovviamente il punto di forza resta l’esperienza audiovisiva psichedelica e coinvolgente.


4. Swift*Stitch
Senza dubbio tra i giochi meglio riusciti della sviluppatrice Sophie Houlden, Swift*Stitch sfida i riflessi del giocatore attraverso un arcade difficile ma intrigante. Nel gioco l’utente deve condurre un piccolo triangolo verso l’uscita di ciascuno scenario, stando però attendo a non colpire i bordi: l’obiettivo è reso più difficile dalla possibilità di curvare solo a 90° in una direzione, mentre il triangolo si sposta in avanti autonomamente. È possibile rallentare temporaneamente la velocità di spostamento, ma livello dopo livello l’azione si fa sempre più rapida e incessante, con l’esperienza che raggiunge l’apice nel momento in cui vengono introdotti ostacoli e power-up che invertono la direzione di spostamento.


3. Mega Run
Seguito spirituale di Mega Jump, Mega Run: Redford’s Adventure replica la formula tipica di un running game sullo stile di Canabalt, ma la arricchisce attraverso tutta una serie di aggiunte ed elementi extra, a partire da numerosi power-up e personaggi da sbloccare. Il gioco di Get Set Games vede il piccolo Redford correre attraverso una serie di livelli pieni zeppi di ostacoli, saltando su piattaforme ed evitando le creature nemiche. La quantità di oggetti sbloccabili è di sicuro uno dei punti di forza del gioco, spingendo l’utente a giocare e rigiocare gli stessi livelli per accumulare un sufficiente numero di monete e potenziare il paffuto protagonista.


2. Gauge
Gauge è stata senza dubbio una delle maggiori sorprese dell’anno: sviluppato da Game Atelier, il gioco offre un’esperienza audiovisiva assolutamente unica, sebbene l’idea di partenza sia assolutamente banale. In ciascuna partita, l’unico elemento che appare su schermo è una linea che si ritrae e si espande a seconda che il giocatore stia toccando o meno il touchscreen: lo scopo è di dosare i tocchi in modo che la linea eviti i bordi dello schermo e resti in una zona specifica, richiedendo così un’enorme dose di concentrazione e riflessi da parte del giocatore. Grazie a tutta una serie di effetti grafici e musiche chiptune, Gauge si dimostra fin da subito un gioco psichedelico e visivamente coinvolgente.


1. Triple Town
Nato originariamente su Kindle e poi arrivato successivamente su Facebook, Triple Town vede la sua migliore incarnazione nella versione mobile per iOS e Android. L’originale puzzle game sviluppato dal team Spry Fox mescola le meccaniche tipiche dei match-3 in stile Bejeweled con una fondamentale componente di gestione cittadina. Lo scopo è infatti quello di espandere e far crescere la propria città allineando tre o più oggetti dello stesso tipo, vedendoli poi evolversi in elemento di maggior valore. Accostando tre alberi, ad esempio, si verrà a formare una piccola casa, mentre tre ville danno vita a un castello. Ovviamente il tutto è reso difficile dallo spazio a disposizione e dalla comparsa di fastidiosi orsi, ma il giocatore può sfruttare tutta una serie di power-up che appaiono su schermo di tanto in tanto.

Offerte Speciali

Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,968FansMi piace
93,794FollowerSegui