iPhone 7 avrà uno schermo simile a quello del vecchio iPhone 4s

Apple secondo alcune voci si appresterebbe a tornare ad una vecchia tecnologia per gli schermi di iPhone 7, abbandonando quella adottata per la prima volta con iPhone 5. Limiti tecnici e problemi nella catena di produzione, spingono al salto all'indietro.

Apple si prepara a tornare al passato con iPhone 7? Secondo GForGames, un sito che in qualche occasione è riuscito ad anticipare correttamente alcune delle mosse di Apple, almeno per quel che riguarda lo schermo il salto all’indietro è molto probabile.

In base a quanto avrebbero riferito alcuni fornitori, la Mela per il display, starebbe infatti valutando un passaggio della più moderna tecnologia In-Cell al vecchio Glass On Glass abbandonato ai tempi di iPhone 4s. Le ragioni di questo salto all’indietro sarebbero diverse. Prima di tutto la tecnologia In-Cell soffre di diversi colli di bottiglia in fase di produzione, secondariamente Apple sarebbe limitata da questo tipo di schermi che riducono la possibilità di aumentare la risoluzione dei display e di aggiungere nuove funzioni. Infine gli schermi In-Cell hanno anche sensibilità ridotta ai bordi e obbligano a creare schermi con una cornice, cosa che invece con gli schermi Glass On Glass non si verifica.

incell
A sinistra, lo schema di un display Glass on Glass, a destra qello di un display In-Cell

Ricordiamo che Apple ha adottato schermi In-Cell, schermi che invece che tre strati (vetro di protezione dello schermo, digitizer ed LDC vero e proprio) ne hanno solo due, a partire da iPhone 5, questo per avere a disposizione dispositivi più leggeri e più sottili. Nella nuova iterazione, il Glass On Glass (tre strati di materali), sarebbe però realizzato secondo nuove modalità di produzione, usando strati di vetro ultrasottile, il che renderebbe gli svantaggi rispetto all’In-Cell irrisori.

Il passo indietro di Apple potrebbe cambiare radicalmente il futuro dell’industria che sembrava pronta ad abbandonare definitivamente il Glass On Glass a favore dell’In-cell. Se Apple dovesse ordinare per il prossimo iPhine schermi costruiti con la vecchia, per quanto rinnovata, tecnologia, tornerebbero gli incentivi ad investire in questo ambito, le linee di produzione resterebbero aperte e i costi scenderebbero, spingendo altri protagonisti del mondo della telefonia a tornare (o restare) al Glass on Glass.

iphone 5
Phil Schiller presenta la nuova tecnologia in-cell, adottata per la prima volta in iPhone 5