HomeiOSiPhoniaiPhone ritrovato funzionante dopo 15 mesi nel fiume

iPhone ritrovato funzionante dopo 15 mesi nel fiume

Quando si parla di impermeabilità di iPhone, certamente non si fa riferimento a periodi di immersione così ampi. Eppure, ha dell’incredibile quanto accaduto in un fiume del Sud Carolina, dove uno YouTuber a caccia di tesori, dopo essersi tuffato, ha ritrovato un iPhone….funzionante, dopo un “bagno” di 15 mesi.

Dopo aver collegato il terminale alla presa di corrente, e aver visto che ancora si accendeva la vera sorpresa è arrivata di lì a poco, quando si è scoperto che l’iPhone era stato perso in quel fiume ben 15 mesi prima. A smarrirlo era stata Erica Bennett, che aveva fatto cadere il terminale sulle sponde del fiume Edisto mentre si trovava lì con la famiglia nel giugno 2018. La storia, raccontata all TV WCIV ha davvero dell’incredibile.

A ritrovare il dispositivo Michael Bennett, un esperto di immersioni a caccia di oggetti persi e poi a pubblicare le sue avventure nel  canale YouTube “Nugget Noggin”, che conta su oltre 725.000 follower.

iPhone ritrovato funzionante dopo 15 giorno nel fiume

Ritrovato a circa 3 metri di profondità, il terminale era ricoperto da alghe marine. Dopo aver inserito la sim card dell’iPhone su un altro telefono, visto che l’iPhone ritrovato aveva una password, e aver scoperto i dati del proprietario, ecco la telefonata che ha davvero sorpreso Erica.

Nel frattempo, la sventurata aveva acquistato un altro smartphone, ma secondo quanto riferito dalla ABC, si è comunque detta elettrizzata all’idea di ritrovare il suo iPhone, con tutti i messaggi messaggi di testo e le foto del padre ormai defunto. Non è chiaro di quale telefono di tratti, se un iPhone 6s (poco probabile) oppure di un iPhone 7 o un iPhone 8. Nessuna delle fonti lo specifica e dal frontale sembra solo di capire che ha un tasto capacitivo, quindi del tipo usato da iPhone 7 e iPhone 8.

Una storia davvero curiosa, anche se non certamente isolata, dato che sono diversi i racconti di ritrovamenti iPhone, anche a distanza di giorni o mesi, sopravvissuti a situazioni davvero estreme. Non solo racconti analoghi, con iPhone ripescati dalle profondità marine, ma più di recente anche l’iPhone precipitato da un aereo.

Offerte Speciali

macbook pro 16 in sconto su amazon

MacBook Pro M1 16 da 512 GB torna al minimo a 2399 € ed è spedito subito

Su Amazon comprate in sconto di 450 euro il MacBook Pro 16" con processore M1 da 52 GB. Ribasso del 16% e pagamento a rate senza interessi né garanzie e spedizione immediata.
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità

Iguida

Faq e Tutorial