iPhone X in fondo al lago per due giorni, funziona ancora

Ennesima prova della resistenza all'acqua dei dispositivi Apple. IPhone X in fondo al lago può resistere: lo hanno ritrovato funzionante due sub.

iPhone X in fondo al lago per due giorni, funziona ancora

iPhone X in fondo al lago può sopravvivere a lungo. A dirlo – oltre ai dati ufficiali di Apple – sono i fatti: immerso nell’acqua per due giorni, iPhone X ha ricevuto telefonate, si è illuminato e non ha smesso di funzionare: è stato ritrovato in fondo al lago da un team di sub ed è stato restituito al proprietario.

Un team di subacquei ha ritrovato in fondo ad un lago nel Regno Unito l’iPhone X appartenente a un membro del personale di un parco per sport acquatici del Nottinghamshire. “Lo schermo si è illuminato e abbiamo visto una chiamata persa da parte del nonno del proprietario di iPhone X”, ha spiegato alla pubblicazione online Nottinghamshire il sub che ha trovato il dispositivo marchiato Apple. 

iPhone X è stato recuperato sabato 10 agosto – come riportato dal Nottinghamshire –  dopo essere stato sott’acqua per tutto il fine settimana. 

iPhone X in fondo al lago per due giorni, funziona ancora
L’ingresso del parco Spring Lakes
iPhone X in fondo al lago per due giorni, funziona ancora
La consegna di iPhone X al legittimo proprietario (foto dal profilo Facebook di Underwater hunters)

Una storia, questa di iPhone X in fondo al lago e perfettamente funzionante, che richiama tanti altri episodi che mettono al centro la resistenza all’acqua dei prodotti Apple. Questa, infatti, non è la prima volta che sui media locali, nazionali e internazionali, emergono notizie relative alle grandi prestazioni sott’acqua di iPhone. Un anno fa, un ragazzo ha perso proprio un altro iPhone X sul fondale di un fiume e dopo due settimane gli è stato restituito completamente funzionante.

I sub che hanno ritrovato iPhone X –  Anthony Hanstock (24 anni) e Warren Palmer (44 anni) – sono subacquei professionisti, dell’organizzazione Underwater hunters, operativa a Nottingham, nel Regno Unito. Riportiamo di seguito il video che hanno postato sul loro canale YouTube ufficiale.

iPhone X in fondo al lago per due giorni, funziona ancora

Da iPhone 7 e 7 Plus Apple ha iniziato a produrre smartphone resistenti all’acqua, e anche iPhone X non fa eccezione, fornendo certificazione IP67.

Sono sicuramente notizie che faranno arrabbiare chi ha visto il proprio iPhone cadere in una pozzanghera o in un lavandino, bagnarsi per pochi secondi e immediatamente smettere di funzionare, ma che fanno sperare chi, invece, non ha vissuto ancora questo tipo di esperienza. 

A settembre di quest’anno sono attesi gli eredi di iPhone XS, XS Max e di iPhone XR, mentre per iPhone 2020 sono attesi tre modelli, tutti OLED e 5G.