fbpx
Home Macity AggiornaMac Kaspersky for Mac 2.0: uno scudo per i computer Mac

Kaspersky for Mac 2.0: uno scudo per i computer Mac

Kaspersky Anti-virus for Mac 2.0Gli utenti Mac sottovalutano la quantità crescente di malware in circolazione e, a differenza degli utenti PC, sottovalutano in generale il problema sicurezza. Secondo gli esperti di sicurezza informatica Kaspersky sono poco meno di 1.000 il numero di malware in grado di colpire direttamente i computer della Mela. C’è dell’altro: secondo una ricerca realizzata da Secunia la piattaforma Mac è da anni la seconda per quanto riguarda il numero di vulnerabilità, posizione ulteriormente peggiorata nel primo semestre del 2010 quando la società di ricerca ha rilevato che il mondo Apple è ora il primo per vulnerabilità complessive.

Sono questi alcuni dei dati più interessanti emersi oggi durante l’evento stampa organizzato da Kaspersky per presentare il nuovo Anti-Virus 2011 per Mac. “Per gli hacker e per i cacciatori di dati è indifferente se le informazioni private vengano ottenute da PC Windows o da un Mac” ha dichiarato Aldo del Bo’, Sales Director dei Laboratori Kaspersky Italia. Alla conferenza ha partecipato anche Marco Preuß, virus analist del gruppo di ricerca Kaspersky in Germania, esperto  di malware per Mac, che ha offerto una panoramica delle minacce indirizzate ai sistemi Apple con alcuni esempi diretti, il primo addirittura storico. Quando Apple lanciò l’Apple II nel 1977 passarono solamente 5 anni perché venisse creato il primo malware: si chiamava Elk Cloner, realizzato da Rich Skrenta e si trattava di un virus bootsector.
Kaspersky Anti-virus for Mac 2.0Kaspersky Anti-virus for Mac 2.0Kaspersky Anti-virus for Mac 2.0Passando invece alle minacce attuali, il personale di Kaspersky ha sottolineato che anche Apple, pur ribadendo la stabilità e la sicurezza generali di Mac OS X, consiglia agli utenti l’adozione di un software anti-virus per una protezione più efficace e completa del computer. Secondo gli esperti Kaspersky sono quasi 1.000 i malware in circolazione espressamente dedicati al Mac: il numero è decisamente inferiore al mondo PC ma Streuß sottolinea come la crescita delle minacce per Mac sia strettamente legata alla crescita delle quote di mercato di Apple nel mondo dei computer.

Tra gli esempi riportati di malware per Mac ricordiamo RogueAV-MacSweeper & Immunization, conosciuto nel mondo Windows come Cleanator. Questo malware si presenta sullo schermo dell’utente come una finestra di un software anti-virus che allarma l’utente comunicandogli una infezione in corso. Grazie ai pratici pulsanti ben in vista, viene richiesto il pagamento di una piccola somma di denaro per acquistare la versione completa del programma e procedere alla pulizia del sistema.

Il secondo esempio è Spyware – PremierOpinion, non un virus ma un trojan-spy: viene diffuso grazie all’integrazione in alcuni screensaver gratuiti. Nel processo di installazione dello screensaver l’utente inserisce la password di amministratore, in questo modo il trojan-spy viene installato con i diritti dell’amministratore. Apre una backdoor nel sistema che viene utilizzata per inviare i dati rubati sul sistema a server remoti. Questo malware è anche in grado di auto-aggiornarsi per ottenere nuove funzionalità, ovviamente tutte malevoli. Durante il suo intervento Marco Streuß ha riportato diversi altri esempi di pericolosi malware noti per Mac tra cui ricordiamo Backdoor-HellRaiser, un trojan in grado di prendere il controllo del sistema infettato, Rotten apples diffusosi qualche anno fa grazie all’integrazione nelle copie piratate di iWork ’09 e Adobe Creative Suite 4 disponibili tramite filesharing. Infine i computer Mac sono vulnerabili al phishing, categoria di malware che indipendente dalla piattaforma perché in grado di colpire qualsiasi computer, tablet o smartphone dotato di accesso a Internet.
Kaspersky Anti-virus for Mac 2.0Kaspersky Anti-virus for Mac 2.0Kaspersky Anti-virus for Mac 2.0Kaspersky Anti-virus for Mac 2.0La nuova soluzione per la protezione totale del Mac
Per offrire una protezione a 360gradi  anche per gli utenti della Mela da oggi è disponibile il nuovo Kaspersky Anti-virus 2011 per Mac 2.0. La nuova release integra l’engine Kaspersky di ultima generazione per il riconoscimento dei malware, una database aggiornato con le definizioni dei virus in costante evoluzione grazie al servizio 24 ore su 24 ore dei laboratori e degli esperti Kaspersky. Rispetto alla prima edizione dell’antivirus per Mac rilasciata lo scorso anno l’edizione 2011 sfrutta anche il riconoscimento euristico e l’integrazione con i servizi Kaspersky Security Network. Grazie al riconoscimento euristico il software è in grado di analizzare il comportamento dei programmi per determinare se un software deve essere considerato o meno un malware. In pratica questo approccio permette di rilevare e bloccare anche le nuove minacce non ancora catalogate e riconosciute tramite le firme digitali. Nel caso di software o apertura di file, se l’analisi euristica rileva elementi potenzialmente pericolosi blocca immediatamente l’operazione. Invece i servizi on the cloud Kaspersky Security Network permettono di effettuare un controllo in tempo reale su tutto quello che succede nel computer e di confrontarlo con il database dei laboratori Kaspersky. Quando l’utente avvia un programma o inserisce l’indirizzo internet nel browser, i servizi on the cloud avvisano l’utente in caso di operazioni, URL o software sospetti. Nel caso della navigazione Internet, le rilevazioni e gli allarmi vengono effettuati direttamente all’interno del browser utilizzato dall’utente, sia questo Safari 5, Firefox 4 oppure Chrome 6.
Kaspersky Anti-virus for Mac 2.0Kaspersky Anti-virus 2011 offre una protezione totale anche per le operazioni Internet e di rete. Tutti i file scaricati dal web vengono controllati, inoltre vengono anche riconosciuti i siti che effettuano il phishing. La scansione in tempo reale viene applicata a tutti i messaggi di posta elettronica, allegati inclusi. Tutte le minacce identificate vengono bloccate e l’antivirus visualizza un messaggio per informare l’utente. Naturalmente l’utente può lanciare controlli anti-malware in base alle proprie esigenze. Oltre alla scansione completa del sistema, consigliabile per gli utenti Mac che non hanno mai utilizzato un antivirus, è possibile anche effettuare una scansione rapida che esamina i file e le cartelle più utilizzati. La procedura può essere automatizzata e resa periodica oppure sempre effettuata manualmente. Tra le funzioni più utili e pratiche segnaliamo un grande pulsante per la verifica istantanea: se l’utente ha un dubbio su un programma o un file appena ottenuto basta trascinare l’elemento su questa parte dell’interfaccia di Kaspersky per effettuare un esame al volo.

Per l’antivirus per Mac Kaspersky ha prestato cura e attenzioni particolari per lo sviluppo dell’interfaccia utente: l’interfaccia è realizzata con pulsanti di dimensioni generose e funzioni sempre chiare. Lo stile è stato creato per rispettare Mac OS X, mentre le opzioni meno utilizzate e più complesse sono celate pur rimanendo sempre disponibili per gli utenti che desiderano personalizzare anche gli aspetti più avanzati del funzionamento. Infine il personale Kaspersky rileva che l’elevata protezione dei sistemi Mac è ottenuta con un consumo ridottissimo delle risorse del computer, pari a una percentuale compresa tra il 2% e il 3% della CPU rilevato con il Mac in standby e Kaspersky in funzione. Il software è ottimizzato per sfruttare i processori multi-core e sfrutta la tecnologia battezzata iSwift per evitare di scansionare i file che non hanno subito modifiche, velocizzando sensibilmente le operazioni di esame.

Prezzi e disponibilità
Kaspersky Anti-virus 2011 per Mac richiede un Mac con processore Intel, Mac OS X 10.5 o 10.6, 512MB di memoria RAM e 270MB di spazio libero sul disco fisso. E’ richiesto il collegamento a Internet per l’attivazione del prodotto e per gli aggiornamenti. E’ in vendita a partire da oggi, mercoledì 20 aprile, in versione con scatola al prezzo di 39,95 euro IVA inclusa, oppure dal negozio online Kaspersky. Dallo shop online Kaspersky sono disponibili anche i pacchetti per proteggere 3, 5 e 10 Mac rispettivamente ai prezzi di 69,95 euro, 99,95 euro e 174,95 euro. Ricordiamo che per ogni licenza di Kaspersky Anti-virus per Mac 2011 acquistata l’utente ottiene anche un codice aggiuntivo che permette di installare e utilizzare la protezione anche su una macchina PC Windows virtuale, utilizzata sullo stesso Mac.

Kaspersky Anti-virus for Mac 2.0Kaspersky Anti-virus for Mac 2.0Kaspersky Anti-virus for Mac 2.0

Offerte Speciali

Su Amazon torna Mac mini M1 in pronta spedizione

Mac mini M1 con SSD 256 GB al minimo storico: solo 765,99 € su Amazon

In offerta con sconto di più di 50 € su Amazon il recentissimo Mac mini con processore M1: 8 core grafici e 8 core di calcolo con SSD da 256 GB per sfruttare al massimo anche macOS Big Sur.
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,834FansMi piace
93,209FollowerSegui