Home Macity Futuroscopio Kuo: Apple AirTags in produzione nel secondo o terzo trimestre

Kuo: Apple AirTags in produzione nel secondo o terzo trimestre

L’esistenza dei piccoli ricetrasmettitori da applicare agli oggetti da non perdere è emersa da diversi indizi trovati nel codice di iOS 13, incluso il nome che potrebbe essere AirTag ma vengono anche indicati più genericamente come tag: secondo Ming Chi Kuo Apple si sta preparando per avviare la produzione industriale entro il secondo o terzo trimestre di quest’anno.

L’anticipazione rivela anche il nome del costruttore Universal Scientific, società con sede a Shanghai ingaggiata dalla multinazionale di Cupertino per costruire il System-in-package degli Apple AirTag. Si tratta di un circuito integrato composto da diversi chip e componenti, tutti stipati in un singolo elemento di dimensioni ultra compatte. Tenendo presente che gli iPhone 11 e iPhone 11 Pro e Pro Max integrano il chip wireless Apple U1 con tecnologia Ultra Wideband, si prevede che anche Apple AirTag funzioneranno con questa tecnologia e integreranno questo chip.

A differenza del Bluetooth Apple U1 sfrutta Ultra Wideband per offrire un posizionamento molto più preciso dei dispositivi in interni. Questa tecnologia per il momento è sfruttata da Apple esclusivamente per migliorare le funzioni di AirDrop per la condivisione di file e documenti tra iPhone, ma nel codice di iOS 13 e di Find My sono già stati trovati diversi indizi che puntano alle funzioni di ricerca e individuazione degli oggetti.

Apple avrebbe acquistato i diritti sul marchio “AirTag”

Secondo Kuo, Universal Scientific sarà il fornitore principale dei System-in-package necessari per costruire Apple AirTag, per il 60% circa del totale degli ordinativi, non viene però indicato il nome del secondo costruttore, come rileva MacRumors. In ogni caso sembra che Cupertino preveda un buon successo commerciale per questo nuovo prodotto, perché i preparativi di produzione puntano a volumi nell’ordine delle decine di milioni di unità entro la fine di quest’anno.

Cupertino potrebbe presentare Apple AirTag nell’atteso keynote Apple del 31 marzo, insieme agli iPhone 9 (iPhone SE 2), nuovi iPad Pro 2020 e altri prodotti ancora. Altri invece ritengono che la presentazione potrebbe avvenire in occasione della conferenza mondiale degli sviluppatori Apple WWDC 2020 che tradizionalmente si svolge tra giugno e luglio. Trattandosi di un dispositivo di prima generazione Cupertino potrebbe presentarli con grande anticipo per lasciare tempo agli sviluppatori di implementare le nuove funzioni nelle proprie app.

Offerte Speciali

Super sconto su MacBook Pro 13″ 16/512 GB: risparmio da oltre 400 euro

Su Amazon è in forte sconto il nuovo MacBook Pro 13" in versione 16 GB RAM / 512 GG HD SSD. Lo pagate oltre 400 euro meno del prezzo Apple.
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,835FansMi piace
93,808FollowerSegui