fbpx
Home Macity Hi-Tech La patente europea del computer ECDL cambia nome e diventa ICDL

La patente europea del computer ECDL cambia nome e diventa ICDL

Addio ECDL: ora la Patente europea del computer si chiama ICDL e, insieme con il nuovo nome, ha nuovi logo, veste grafica e organizzazione dei moduli di valutazione, maggiormente orientati alle esigenze dei destinatari. La sigla, ICDL, che significa International Certification od Digital Literacy, è già attiva in tutti i Paesi extraeuropei, e riflette in modo più lineare ed efficace un programma di portata globale dedicato alla digital literacy. 

I moduli della patente europea del computer sono maggiormente orientati alle esigenze dei destinatari: ICDL Digital Citizen per il cittadino, ICDL Digital Student per il mondo della scuola, ICDL Workforce per l’università e il mondo del lavoro, ICDL Professional per i professionisti. Il cambiamento non sarà, però, immediato in Italia.

Aica, l’Associazione italiana per l’informatica e il calcolo automatico, presentando questo grande cambiamento che riguarda la Patente Europea del computer lo scorso 10 maggio ha spiegato che l’introduzione della nuova articolazione dei moduli declinati per target avverrà in modo graduale, nel corso dei prossimi anni, per evitare che i percorsi formativi già avviati in questi ultimi mesi subiscano stravolgimenti. 

Il passaggio alla verifica delle competenze in base alle esigenze di cittadini, scuola e mondo del lavoro, rappresenta un passo in avanti e una naturale evoluzione che rispecchia i cambiamenti, gli aggiornamenti e le nuove necessità di competenze digitali richieste dal mercato e che prelude a un miglioramento continuo, perchè il percorso di certificazione sia adeguato ai bisogni della società. 

“L’idea di proporre i diversi moduli di certificazione ECDL/ICDL orientandoli alle effettive esigenze del target di riferimento qualifica sempre più le certificazioni ECDL/ICDL come un vero ponte tra scuola e mondo del lavoro e abbraccia in pieno il concetto di Digital Literacy che, come riporta l’Enciclopedia Treccani, è riferita sia all’ambito strettamente tecnico sia all’utilizzazione corretta, legittima ed efficiente di contenuti digitali.

L’alfabetizzazione informatica è obiettivo di particolare rilevanza nella società dell’informazione attuale. Nel mondo moderno non si può prescindere, sia nella scuola sia nel mondo del lavoro, dal saper usare in modo appropriato il PC, i dispositivi mobili e il web. Molti credono di saperli usare ma hanno solo una conoscenza superficiale di ciò che veramente serve per essere competitivi oggi e domani”, dichiara Giovanni Adorni, Presidente di AICA.

La patente europea del computer ECDL cambia nome e diventa ICDL

Un cambiamento che passa anche dalle Istituzioni. “Siamo in fase di rinnovo degli accordi ormai ventennali tra AICA e il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e questo tema è al centro dell’analisi. La formazione di base dovrà certamente lasciare più spazio al pensiero computazionale, così come allo sviluppo di capacità critiche e di una maggior consapevolezza informativa secondo le linee recepite lo scorso anno anche dal Consiglio Europeo nella nuova definizione di Competenza Digitale”, ha dichiarato in una nota il direttore di AICA, Paolo Schgör, che guida una nuova Task Force del CEPIS sulle competenze digitali.

L’arricchimento dei profili individuali attraverso competenze specialistiche funzionali al contesto professionale, che ormai da anni non è più solo quello delle applicazioni d’ufficio uguali per tutti, passa oggi anche da proposte formative, come le sessioni Today at Apple, ma può incominciare anche nella scuola con iniziative di avvicinamento alle materie STEM e dedicate al coding.

Offerte Speciali

Sconto Mac mini: su Amazon costa solo 826 euro

Sconto Mac Mini: 813,99 euro su Amazon

Su Amazon comprate in sconto il nuovo Mac mini. Versione entry level a solo 813,99 euro.
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,419FansMi piace
95,280FollowerSegui