Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Tutorial e FAQ » Leopard, quello che non avete visto al WWDC07: le novità  di iCal

Leopard, quello che non avete visto al WWDC07: le novità  di iCal

Con Leopard giungerà  sui Mac pure la nuova versione di iCal, il programma di gestione calendari della Mela. Le migliorie riguarderanno come sempre funzioni già  presenti e nuove implementazioni del caso, spesso orientate all’€™integrazione con altre iApp o alla più generale condivisione.

Troveremo una nuova modalità  di inserimento degli eventi, direttamente dalle caselle di visualizzazione dei calendari, più la possibilità  di allegarvi file di diverso genere ‘€“ video, immagini, documenti ‘€“ che saranno automaticamente inclusi negli inviti.

Notevole spinta sulle funzioni business, che in abbinamento all’€™utilizzo di server CalDAV, come iCal Server, miglioreranno la gestione collettiva di appuntamenti e coordinamenti fra più persone.

Per organizzare un meeting con relativi orari, sarà  immediatamente osservabile la disponibilità  di tutti i partecipanti, grazie alla funzione AutoPick, che calcolerà  le migliori tempistiche per ogni invitato.

Completa le novità , sempre in abbinamento con server CalDAV, l’€™opportunità  di prenotare stanze o sale in relazione a determinate riunioni, osservandone la disponibilità  anticipatamente e in tempo reale.

Nessuna menzione di un’€™eventuale integrazione con Google Calendar, da molti auspicata, soprattutto in relazione alla possibilità  di poter modificare biunivocamente i propri appuntamenti, sia da remoto che da sistema.
Inutile ribadire che le features complete del nuovo iCal saranno svelate solo con l’€™uscita di Leopard.

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

Confronto iPhone 15 contro iPhone 14, quale scegliere

iPhone 15 256 GB mai così scontato, solo 929 €

Si allarga lo sconto su iPhone 15. Sono in promozione i modelli 128 Gb che restano al minimo storico a 799 € ma i modelli da 256 GB scendono sempre più giù e oggi costano 929 €.

Ultimi articoli

Pubblicità