Louis Vuitton ha creato una borsa morbida con display flessibile

La pelletteria del futuro? Una borsa morbida con tanto di display flessibile. Una delle novità di Louis Vuitton in occasione della sfilata Cruise 2020 che si è svolta presso il terminal TWA Flight Center dell'aeroporto JFK di New York

Louis Vuitton ha creato una borsa morbida con tanto di display flessibile

Louis Vuitton arricchisce la sua collezione di borse con una novità “tecnologica”: una borsa da viaggio con tracolla regolabile, realizzata in tela Monogram, decorata con vivaci dettagli stampati e con un display flessibile integrato.

È  una delle novità presentate in occasione della sfilata Cruise 2020 che si è svolta presso il terminal TWA Flight Center dell’aeroporto JFK di New York. Unendo la tecnologia degli schermi flessibili e la tradizione della Maison, la nuova tela presenta immagini animate in schermi inseriti in alcune delle borse più iconiche del brand.

Non conosciamo al momento i dettagli “tecnici” sulla borsa, in particolare l’autonomia e la possibilità di personalizzazione dell’immagine (probabilmente possibile via smartphone). Il display a quanto pare è fornito da Royole Corporation, specialista cinese del settore che a ottobre dello scorso anno si era fatta notare per avere battuto sul tempo Samsung e Huawei presentando il primo smartphone al mondo con display flessibile.

Non sappiamo se la nuova borsa di Louis Vuitton ha potenziale commerciale; l’azienda francese specializzata in accessori di moda, pelletteria e orologi da taschino, ha già provato una sorta di incursione nel settore tecnologico con il lancio di alcune cuffie vendute a ben 995$, prezzo che non dovrebbe essere un problema per i fan della multinazionale di beni di lusso.

Non sappiamo quanto costerà la borsa con display e quando (e se) verrà messa in vendita; a titolo di curiosità, la semplice borsa Keepall Bandoulière in tela (molto simile a quella con il display flessibile integrate che vedete qui), viene proposta a 1840 euro.