Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Macity - Apple » Software / Mac App Store » Mac più simile a iOS: bloccate le app degli sviluppatori con certificato scaduto

Mac più simile a iOS: bloccate le app degli sviluppatori con certificato scaduto

Pubblicità

Più sicurezza per tutti e qualche grattacapo in più per gli sviluppatori: è quanto sta mettendo in atto Apple con macOS Sierra, ultima versione del sistema operativo per Mac che cambia il modo di autorizzare le applicazioni di terze parti, andando di fatto a bloccare immediatamente tutte quelle collegate a sviluppatori con certificato scaduto. In precedenza anche con certificato scaduto le app già in circolazione continuavano a funzionare ora però questo cambia: se il certificato scade anche le app già distribuite e installate cessano di funzionare.

Quando si parla di certificato occorre fare un passo indietro ai giorni in cui, con l’avvento del Mac App Store, per accontentare tutti Apple mise a disposizione degli utenti la possibilità di installare soltanto le applicazioni provenienti dal nuovo negozio virtuale e, in alternativa, anche software scaricato online ma proveniente da sviluppatori “fidati”, ovvero identificati da Apple – e perciò certificati – il cui software è riconosciuto come sicuro per il computer.

In macOS Sierra questo sistema di sicurezza è stato in parte potenziato da un profilo di provisioning che Apple richiede agli sviluppatori per il proprio software. In sostanza questo profilo ha il compito di “spiegare” al sistema operativo che l’applicazione che si sta tentando di installare è stata controllata da Apple ed è autorizzata ad eseguire determinate operazioni. E fin qui, nulla di strano.

Il problema – per chi crea e distribuisce software – è che questo profilo è anche firmato digitalmente dal certificato dello sviluppatore. Quindi quando il certificato scade, il profilo di provisioning non è più valido. E l’app smette immediatamente di funzionare.

certificato scaduto app mac

Negli ultimi giorni diversi utenti e sviluppatori si sono ritrovati con le applicazioni per Mac bloccate ed una valanga di segnalazioni da parte dei clienti scontenti dell’accaduto. Tra questi c’è la ben nota società AgileBits sviluppatrice di 1Password, a conoscenza della scadenza del proprio certificato fissata per sabato 18 febbraio, ma non del fatto di cosa ciò avrebbe comportato «Non abbiamo dato peso alla cosa, pensavamo che avremmo potuto aspettare di aggiornarlo al momento della pubblicazione di una nuova versione dell’app. A quanto pare non è così».

Tra le app recentemente bloccate dal certificato scaduto ci sono anche PDFPen e PDFPenPro, per i quali la società di sviluppo TidBits avrebbe già risolto il problema nell’ultima versione dell’app, spiegando agli utenti che è sufficiente aggiornare manualmente il software per tornare ad usarlo senza problemi. Stessa soluzione anche per Soulver «Ci scusiamo per il problema, scaricate l’ultimo aggiornamento per risolvero» ha richiarato la società Acqualia.

In definitiva, per evitare questa situazione è bene che gli sviluppatori rinnovino i propri certificati prima della loro scadenza. Se è vero che non stiamo parlando di pochi mesi (col rinnovo del certificato odierno di AgileBits, la società dovrà mettersi un promemoria per il 2022), merita comunque un approfondimento il dubbio, leggittimo, che si sono posti alcuni utenti riguardo questa nuova politica.

Quel che si chiedono è se è giusto che Apple blocchi le applicazioni indipendentemente dal fatto che il certificato è stato rinnovato oppure no. Nel caso delle grandi società il problema è meno evidente, ma molti altri sviluppatori indipendenti più piccoli potrebbero decidere per qualsiasi ragione di non aggiornare più una determinata applicazione oppure, senza fare gli uccelli del malaugurio, potrebbero venire a mancare. In quel caso un utente potrebbe ritrovarsi nel giro di un numero indefinito di giorni con un’app, magari pagata profumatamente, definitivamente inutilizzabile. Ma anche nel caso di un ritardato rinnovo del certificato, per qualche giorno, ma anche soltanto per qualche ora, un blocco improvviso dell’app potrebbe creare non pochi problemi alla produttività di utenti e clienti, specialmente se viene a mancare un software fondamentale per la continuità del proprio lavoro.

app mac certificato scaduto

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

Fuori tutto Apple di Amazon, sconti da urlo su MacBook, Apple Watch e iPhone

Amazon sconta massicciamente una lunga serie di prodotti Apple. Ribassi su MacBook Air, MacBook Pro, Mac mini, iPhone ed Apple Watch fino a quasi il 30%. Ecco tutti i migliori affari selezionati
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità