Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Hi-Tech » Internet » Mozilla vuole dire addio ai plugin di Firefox

Mozilla vuole dire addio ai plugin di Firefox

Per fornire un’esperienza d’uso del web “migliore e più sicura”, Mozilla vuole mettere in secondo piano i plugin di Firefox. Il browser non attiverà per default molti plugin automaticamente ma, gli utenti che lo desiderano, dovranno attivarli manualmente sfruttando una caratteristica denominata click-to-play.

“Raccomandiamo agli autori di siti di eliminare la necessità di usare plugin” scrive nel blog ufficiale Mozilla, precisando: “La potenza del web stesso, specialmente con nuove tecnologie quali emscripten e asm.js, rende l’uso dei plugin meno essenziale rispetto a prima”. Nel nuovo post pubblicato sul Security Blog di Mozilla si precisa inoltre che i plugin inoltre rappresentano un costo reale per gli utenti Firefox: “Benché non sempre le persone se ne rendano conto, sappiamo che i plug-in sono fonte di scarse performance, crash e vulnerabilità”.

Mozilla vuole creare una “whitelist” di plugin di Firefox essenziali: questi verranno attivati per default, senza richieste specifiche degli utenti. I plugin presenti nella whitelist saranno supportati per almeno quattro release consecutive del browser, dopodiché sarà nuovamente valutato se attivarli in automatico o meno. Tra i plug-in elencati nella whitelist sono stati inclusi QuickTime e Flash, a patto che sia installata l’ultima release disponibile.

plugin di Firefox

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

Mac mini M2 Pro in sconto del 21%, risparmiate 330 €

Su Amazon torna in sconto e va al minimo il Mac mini M2 Pro. Ribasso a 1249 €, risparmio da 330 €

Ultimi articoli

Pubblicità