MWC15 parte oggi a Barcellona il Mobile World Congress: temi e appuntamenti

L’inizio ufficiale è per il 2 marzo ma con gli eventi Samsung e HTC e quelli riservati alla stampa i giochi per fiera mondiale del mobile a Barcellona si aprono oggi. Ecco quello che potremo vedere nei servizi di Macitynet delle prossime ore.

Domani migliaia di persone saranno in fila qui per l'ingresso in fiera

Innovazione, servizi per il “connected living”, il futuro del 5G, la relazione tra la mobilità ed i trasporti anche nel settore commerciale, l’importanza crescente dei produttori di cellulari Asiatici, la concorrenza tra gli operatori mobili e internet e il più nascosto ma incombente tema dei grandi player dell’IT che stanno studiando nuovi sistemi e nuove bande per diffondere internet ad un crescente numero di utenti sono alcuni dei temi che si svilupperanno nell’edizione 2015 del Mobile Word Congress oltre alla presentazione di una miriadi di prodotti e servizi.

Innovazione, “connected living” e smart watch

Se i dispositivi mobili ci permettono di restare sempre collegati alla nostra casa e ai nostri interessi grazie a strumenti e software ormai consolidati le novità vengono sopratutto dalla quantità di oggetti che possiamo rendere connessi continuamente attraverso il web e al livello di interazione che si può realizzare non solo attraverso smartphone e tablet ma anche attraverso i cosiddetti “indossabili” che non sono solo rilevatori ma anche sistemi di comunicazione sempre più potenti. In attesa di Apple Watch i produttori dell’est e alcune abili aziende USA sono già ad una seconda generazione dei propri Smart Watch in grado di superare i limiti dei primi modelli e incontrare meglio le esigenze dell’utente finale: vedremo smartwatch più piccoli, sottili, più potenti e più belli e sopratutto in grado di lavorare anche senza smartphone nel controllo della casa, dell’auto e di Internet of Things.

Veicoli e droni connessi

L’altro settore in enorme sviluppo è quello dell’automotive per gli spostamenti via terra e dei droni per sorveglianza e trasporto con sviluppi che non riguardano soltanto mezzi che si guidano da soli  o semplicemente la connessione di oggetti mobili (autonomi o meno) al web ma dalle possibilità che l’interazione reciproca può offrire nel miglioramento delle reti di trasporti e nella semplificazione e accelerazione di movimenti coordinati o in flotta.

Vedremo le novità di Ford e di altri major brand e gli sforzi che stanno facendo aziende come Google per continuare a dominare l’accesso all’interazione sul web anche nel campo automotive.

L'ingresso della Fira Gran Via: la decima edizione del Mobile World Congress inizia ufficialmente domani, lunedì 2 marzo
L’ingresso della Fira Gran Via: la decima edizione del Mobile World Congress inizia ufficialmente domani, lunedì 2 marzo

Nuovi Produttori asiatici in primo piano

A parte il fenomeno Apple e la decrescente importanza di Samsung che riesce comunque a monopolizzare l’evento dal punto di vista del marketing (si veda la galleria di immagini pre-show qui sotto) non c’è dubbio che i nuovi produttori dell’est asiatico stiano crescendo enormemente sul mercato: lo dicono i numeri e sopratutto l’interesse di clienti verso player (One Plus, Xiaomi, Meizu) che lo scorso anno erano sconosciuti ai più e al “rimbalzo” di aziende come HTC ritornata di recente al profitto o alle ambizioni crescenti di ZTE. Tutti questi nomi sono in grado per capacità produttive e per migliorate capacità di marketing di contrastare il regno fino ad un anno fa apparantemente imbattibile di Samsung.

5G

Anche se a livello globale si stanno ancora perfezionando le novità di 4G e LTE, le aziende con maggiori capacità di sviluppo hardware e software si stanno concentrando sulla tecnologia che ancora deve essere definita per intero nelle sue capacità e potenzialità: il 5G. La tecnologia mobile di prossima generazione ha per il momento come protagonisti Huawey ed Ericsonn con annunci che, in mancanza di protocolli e standard definiti sembrano più che altro una dimostrazione di potenza ma nei propri laboratori sono tanti gli sviluppatori di aziende come Samsung e di altri player sconosciuti al grande pubblico che stanno studiando le possibilità di usare in maniera più intelligente le tecnologie di trasmissione per adattarle a richieste transitorie e pure elevate di connessione ed evitare sprechi di banda: la quadratura del cerchio per servire un universo di collegamenti mobili sempre più esigenti.

Il nuovo universo di Internet

Anche se non se ne parlerà apertamente le grandi aziende come Google, Facebook, Tesla (e forse pure) Apple stanno studiando nuovi sistemi di diffusione di Internet con antenne non più collocate sul territorio ma in orbite geostazionarie o con sistemi alternativi come palloni aerostatici e droni utilizzando frequenze libere e non sfruttate dagli attuali servizi di trasmissione. In un universo ultraconnesso non basteranno più i servizi degli attuali operatori di telefonia legati ad una distribuzione tradizionale di antenne e con costi elevati ma chi si troverà a poter gestire migliaia di miliardi di collegamenti con decine di miliardi di oggetti connessi avrà enormi possibilità di controllare il traffico e sfruttarlo per le proprie iniziative commerciali.

2.000 Espositori

Saranno 2.000 gli espositori presenti in fiera quest’anno: se lo paragoniamo oltretutto con i 3.600 del CES di Las Vegas possiamo valutarlo come un nuovo record che mostra come l’universo mobile rappresenti gran parte di quello dell’information tecnology con una totalizzante pervadenza della nostra vita quotidiana.

Macitynet cercherà di portare sugli schermi dei vostri dispositivi portatili e non tutte le novità più interessanti di MWC15 a cominciare dal pomeriggio di Domenica primo Marzo e per tutta la prossima settimana. Tornate a trovarci nelle prossime ore.